Mondiali, adesso la Fifa ha…paura delle belle tifose in tv: è sessismo

Perciò, per la Fifa non si può. Niente più bellezze riprese dalle telecamere. Nemmeno in bicicletta. Figurarsi allo stadio. Stop alle inquadrature di giovani e attraenti supporter delle quadre di calcio. La Fifa ha detto basta. Cosicché il mondiale di Russia rischia di essere l’ultimo. L’ultimo nel quale l’occhio indiscreto e anche un pò malizioso della regia televisiva è andato a soffermarsi sulle più appariscenti ragazze presenti sugli spalti. A pizzicare un loro sorriso, un grido di gioia o di disappunto; ad indugiare su un abbraccio di commozione o una lacrima di disperazione. Per la Fifa non si può. Non più. Non si potranno ammirare in tutto il loro splendore quelle donne di ogni latitudine accomunate dal linguaggio più universale e inclusivo che ci sia: il linguaggio del corpo. Quelle meravigliose rotondità che neppure la rotonda imperscrutabilità del pallone ha mai potuto mettere in discussione nella mente di ogni maschio che si rispetti. Quell’attimo, quell’inquadratura su quel gesticolare sinuoso e ammiccante che riconcilia col mondo persino quando la sofferenza sportiva travalica l’incazzatura. Basta, niente più bellezze riprese in tv. Nè coperte nè discinte. Per la Fifa non si può. Perchè così va il mondo. Almeno questa parte di mondo, ipocrita e bacchettone. La Fifa, nomen omen, ha paura. Perchè qualcuno ha sibiliato che quella sarebbe una visione sessista. Una inquadratura sessista pronta a fungere da detonatore di sguardi allupati casalinghi o di volgarità da bar dello sport. Non sia mai. Detto fatto. Con tanto di spiegazione inclusa: la decisione della federazione internazionale sarebbe, infatti, una “normale evoluzione“. Che, quindi, in questo caso significherebbe nascondere, tornare indietro: l’esatto opposto della sua accezione. Ma, tant’è. L’hanno deciso e bisognerà farsene una ragione. Almeno fino a quando la rotondità del mondo non si incaricherà di rimettere a posto le cose. Nessuno rischierebbe, oggi come oggi, l’accusa più accusa che ci sia. Puoi essere tutto. Al limite pure fascista, ecco. Fasciocomunista. Ma, sessista mai.

belgio belgio-due brasile croazia croazia-2 giappone messico russia svezia

 

copertina-svedesi 1370845 1370848