Meloni: i radical chic vogliono l’accoglienza sì, ma solo a Tor Sapienza… (video)

mercoledì 11 luglio 13:41 - DI Redazione

I radical chic se la sono presa perché “abbiamo ironizzato sulle magliette rosse”. In un video postato sulla sua pagina Fb Giorgia Meloni fa il punto sulle polemiche dei giorni scorsi a proposito della campagna “restiamo umani” portata avanti da chi ostentava il rolex (Gad Lerner) o da chi sta per andare in vacanza a Capalbio. Chi è ricco può certo solidarizzare con chi è povero ed emarginato, è il senso del discorso di Giorgia Meloni, purché non pretenda di far pagare i costi sociali dell’accoglienza a quelli di Tor Sapienza…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • gallo.sabino@libero.it 12 luglio 2018

    Esprimere una critica al “popolo sovrano” provoca una reazione molto negativa , purtroppo ! Ma si ha bene il diritto di farlo ,nel rispetto della Democrazia!
    Il Popolo “sovrano” e quello “suddito” costituiscono il “Popolo Italiano”, che non ha acquisito ancora la consapevolezza che i “fenomeni definiti cambiamenti” si susseguono con molta rapidità nel mondo attuale , perché “costruiti “, quasi sempre, su “fondazioni” piuttosto fragili (sabbia e ciottoli di mare , belli da vedere, ma non lavati e non cementati!) . La costruzione superiore non regge molto ! E , quando arrivano le piogge autunnali , crollano! Ed il popolo urla e piange ! Ma anche questo serve a poco!

  • fabio dominicini 12 luglio 2018

    Brutta la razza ( radical chic ) di coloro, che, seppur mediocri artisti,scrittori,attori, giornalisti della carta stampata e TV,sono assurti a posizioni privilegiate senza averne merito in quanto appartenenti a quella parte politica di pseudo sinistra.
    Ciò ha loro permesso di raggiungere visibilità ed emolumenti di cui altrimenti non avrebbero mai goduto.-
    Sarebbe ora di spazzarli via !!!

  • peppa@gmail.com 12 luglio 2018

    Buonisti del c**** con i soldi degli altri. Pfuf…che schifo.

  • giorgio.conti@unipr.it 12 luglio 2018

    Gad Lerner ed il suo compare Saviano, buonisti col Rolex, “sputtanatori” seriali di chi vuole riportare ordine e legalita’, vadano loro ed i loro compari e sodali ad educare codesti migranti che , e’ bene sempre ricordarlo, fuggono da Paesi che crescono ogni anno, PIL, del 4 se non 5-6 per cento. Ma che fuggono se arrivano in Paesi dove tali crescite si sognano, quando si cresce del1,5-1,8 si fanno i salti mortali.Rimangano nei loro Paesi e lavorino anche per cambiare regole che non piacciono.Poi, una volta arrivati, che fanno? gli spacciatori di droga, furti, aggressioni, entrano in “giri” delinquenziali. Per non parlare del vero e reale pericolo dei terroristi di ritorno camuffati da profughi.

  • mariosmanca35@gmail.com 12 luglio 2018

    Di questa accozzaglia di cattocomunisti di sinistra col portafoglio stragonfio a destra che si battono il “mea culpa” sul petto altrui NE ABBIAMO ARCIPIENE LE SCUFFIE! Si prendano loro i migranti che vogliono imporre a noi e se ne stiano zitti. Altrimenti vadano loro ai loro paesi.
    Mario Salvatore Manca

  • f.piccari@izs.it 12 luglio 2018

    Non mi interessa se partano o no: l’importante è che non arrivino! E non in Italia, ma in Europa. Questo devono capire i Rad. Ch. mitteleuropei. E la minaccia primaria è culturale: sono per buona parte musulmani che inquinano con la falsa “religione” non solo il prevalente credo europeo, ma una tradizione, una storia di pensiero che coinvolge anche i non credenti. Chi non capisce e condivide è IGNORANTE! Vada a leggersi non il Corano, ma il “Libro delle furbizie”, che è il trattato di riferimento dei musulmani sulla tecnica di conquista dell’Islam. Basta la sola premessa che più o meno si condensa così: Dato un punto di partenza ed un punto di arrivo – che è l’islamizzazione del mondo intero – tutte le deviazioni di percorso date dagli eventi e tutti i mezzi sono ammessi, ma rimane non negoziabile il punto di arrivo. Il nazismo al paragone è zucchero! Entrano silenziosi; si integrano quel tanto da sembrare inoffensivi; stanno già mettendo su i loro partiti; vengono eletti nei consigli comunali e, piano piano…

  • Hellas.ale@gmail.com 12 luglio 2018

    Ai buonisti col rolex dico:
    ” E’ FACILE FAR I C******* CON IL C*** DEGLI ALTRI ! ” .
    E’ sufficiente ?

  • ptammur@yahoo.it 12 luglio 2018

    Mandiamoli ai pericoli o a via Monte Napoleone a Milano o magari vicino alle ville dei ricchi e vediamo dopo se continuano a manifestare

  • Silviatoresi@gmail.com 12 luglio 2018

    Mandiamo i migranti a Capalbio!!!!! Faremo felici i buonisti, o no?!

  • beggio.sergio2014@libero.it 12 luglio 2018

    SALVINI SIAMO TUTTI CON TE, A CASA LORO I DELINQUENTI..!!!

  • Roccoangela60@yahoo.it 12 luglio 2018

    I ricchi predicano l’accoglienza,ma poi gli immigrati c’è li scaricano a noi gente normale,onesta e lavoratrice,siamo stufi di questa ipocrisia, abbiamo ormai aperto gli occhi,e appoggiamo questo governo che ha fatto della frase “prima gli italiani”il motto preponderante del suo operato.

    • Roccoangela60@yahoo.it 12 luglio 2018

      Ce*

  • sergio.fiorani@alice.it 12 luglio 2018

    Fantastica Giorgia!!!!!!

  • max.bialystock@libero.it 11 luglio 2018

    On.le la stragrande maggioranza degli italiani è esausta…stufa e intollerante
    ad ogni altro sbarco di clandestini, di rifugiati di migranti e quant’altro.
    Dobbiamo mettere uno stop totale senza se e senza ma.
    Si faccia promotrice presso l’attuale Governo di quest’istanza del Popolo Italiano.