Maglietta rossa trionferà: quando vip e politici cadono nel ridicolo (fotogallery)

Maglietta rossa trionferà. Almeno sul web. La campagna lanciata da Don Luigi Ciotti ha spopolato sui Social network. Sarà stato forse a causa del primo sabato di luglio, ma l’effetto per molti protagonisti famosi è stato quello di una Baywatch dei poveri. Alcuni sembravano bagnini di Cesenatico, altri hanno posato con l’aria spaesata di chi si è prestato più per rimediare consensi che per convinzione. Una campagna Social che appaga la coscienza di chi ha aderito, in fondo un selfie in maglietta rossa non costa niente. Ma di azioni concrete, magari di raccolte fondi, dove chi aderisce mette mano al portafoglio, neanche a parlarne. Catturate su Twitter, ecco le foto di alcuni personaggi pubblici che hanno sposato la causa della maglietta rossa: un matrimonio non sempre riuscito.

La deputata Pd Anna Ascani ha scelto la posa sexy e la camicia, anziché la maglietta rossa. L'effetto è risultato imbarazzante. Più da profilo Tinder che da campagna per i bambini morti

La deputata Pd Anna Ascani ha scelto una posa languida e una camicetta, anziché la maglietta rossa. Più da profilo Instagram che da campagna per i migranti, ma nel Pd non è la sola ad avere le idee confuse.

 

Susanna Camusso ha l'aria rassegnata di chi posa ormai per dovere per ogni causa che possa far guadagnare iscritti alla Cgil

Susanna Camusso ha l’aria rassegnata di chi posa ormai più per dovere che per convinzione. Pare si stia chiedendo: “Con questa campagna quanti nuovi iscritti faro guadagnare alla Cgil? E quanti ne farò perdere?”

 

Cecilia Strada, figlia di Gino Strada, si è creata un curriculum coi migranti. Non poteva mancare la sua adesione. Anche lei si è scattata un selfie accattivante, ma cosa c'entra il rugby?

Cecilia Strada, figlia di Gino Strada, si è creata un curriculum coi migranti. Non poteva mancare la sua adesione. Tutto molto bello, ma cosa c’entra il rugby?

Monica Cirinnà ed Esterino Montino sono due big del centrosinistra che fanno coppia fissa anche nella vita. Ogni scusa è buona per rilanciare una credibilità politica sbiadita per entrambi

Monica Cirinnà ed Esterino Montino sono due big del centrosinistra che fanno coppia fissa anche nella vita. Ogni scusa è buona per rilanciare una credibilità politica sbiadita per entrambi. Rossi sc0loriti.

È stato proprio Don Luigi Ciotti a lanciare l'iniziativa della maglietta rossa. Tutte le scuse sono buone per non vestirsi da prete

È stato proprio Don Luigi Ciotti a lanciare l’iniziativa della maglietta rossa. Della serie: tutte le scuse sono buone per non vestirsi da prete

Enrico Letta sembra un bagnino di Riccione conciato così. Ma vi fareste salvare da un bagnino come lui?

Enrico Letta sembra un bagnino di Riccione conciato così. Ma vi fareste salvare da un bagnino come lui?

Poteva mancare Laura Boldrini nella campagna "maglietta rossa"? L'aria dolente di chi ricorda che quando era presidente della Camera le facevano fotografie migliori

Poteva mancare Laura Boldrini nella campagna “maglietta rossa”? Ha l’aria dolente di chi ricorda che quando era presidente della Camera le facevano fotografie migliori.

Per la dem Michela Marzano le vendite del libro devono essere andate male. Anziché comprare una maglietta rossa ha rimediato la prima felpa che ha trovato nel cassetto

Per la dem Michela Marzano le vendite del suo ultimo libro devono essere andate male. Anziché comprare una maglietta rossa, ha indossato il primo indumento rosso che ha trovato nel cassetto. Conti in rosso.

Di selfie in selfie Roberto Saviano assomiglia sempre meno a uno scrittore e sempre più a uno dei protagonisti dei suoi libri

Di selfie in selfie Roberto Saviano assomiglia sempre meno a uno scrittore e sempre più a uno dei protagonisti dei suoi libri. Ha un cipiglio da duro che fa paura. Ma il vero terrore è di accendere la tv e di ritrovarlo anche nei cartoni di Peppa Pig.

Anche Rosy Bindi è tornata a farsi viva sui Social per l'occasione. Ora che c'è lei i migranti bambini possono dormire sonni tranquilli

Anche Rosy Bindi è tornata a farsi viva sui Social per l’occasione. Ora che c’è lei i migranti bambini possono viaggiare tranquilli

La maglietta rossa non era abbastanza elegante. Vanessa Incontrada ha scelto un capo firmato per sposare la causa. Un selfie che per la carriera può sempre tornare utile

Evidentemente la maglietta rossa per lei non era abbastanza elegante. Vanessa Incontrada ha scelto un capo firmato per sposare la causa. Sul suo profilo Twitter molti suoi follower non hanno gradito. E non per il capo firmato.

Un costituzionalista del lignaggio di Gustavo Zagrebelski poteva abbassarsi a fare da modello con una triste t-shirt? Ovviamente no. Per l'occasione il costituzionalista più amato dalla gente che conta ha indossato una Lacoste rossa. La legge della maglietta rossa non è uguale per tutti

Anche Gustavo Zagrebelski ha aderito all’iniziativa. Per l’occasione, il costituzionalista più amato dalla gente che piace ha indossato una Lacoste rossa. La legge della maglietta rossa non è uguale per tutti