Cose da Trump: la pornostar Stormy Daniels arrestata in uno strip club

 

Cose da Trump. Finisce in galera la pornostar Stormy Daniels. Quasi una icona per chi odia Donald. Perchè impegnata in una battaglia legale con il presidente americano per un presunto “incontro sessuale” avuto nel 2006. Undici anni prima che entrasse alla Casa Bianca. Solite cose americane. Ebbene arriva adesso la notizia che Stormy è stata arrestata mentre esibiva le sue grazie in uno strip club in Ohio. Lo ha denunciato il suo avvocato Michael Avenatti su Twitter, parlando subito di un arresto per “motivazioni politiche”. “Ho appena ricevuto la notizia che la mia cliente è stata arrestata durante uno show per un’esibizione che ha fatto in un centinaio di strip club di tutta la nazione. Questa è un’azione montata politicamente. Puzza di disperazione. Combatteremo tutte le false accuse”, ha scritto il legale in un post con hashtag #basta. Fatto che fa davvero sorridere se soltanto si pensa a quale montatura politica è stata organizzata contro Trump in forza delle “piccanti” rivelazioni della spogliarellista. Daniels, il cui vero nome è Stephanie Clifford, sarebbe accusata di aver permesso a un cliente di toccarla, in modo non sessuale, mentre era sul palco del Sirens Gentlemen’s Club di Columbus, violando così le leggi dello Stato. “E’ stata arrestata per aver presumibilmente permesso a un cliente di toccarla durante lo show in modi non sessuali! State scherzando? Stanno impegnando le forze dell’ordine per un tipo di operazione simile? Ci dovrebbero essere altre priorità”, ha scritto Avenatti in successivo tweet, aggiungendo di aspettarsi che la sua cliente sia rilasciata “a breve” su cauzione. Solite cose americane. Che certamente produrranno le solite reazioni. A cominciare dalle sempreallerta attiviste #me-too. Cose da Trump.