Cdp, trovato l’accordo: l’amministratore delegato sarà Fabrizio Palermo

venerdì 20 luglio 15:40 - DI Tito Flavi

Fabrizio Palermo è il nuovo amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti (Cdp). Sul suo nome  sarebbe stata raggiunta un’intesa a Palazzo ChigiDario Scannapieco sarebbe invece fuori da Cdp. Su Palermo, si sarebbe trovato l’accordo di governo, dopo il vertice a quattro con Conte, Di Maio, Tria e Giorgetti, convocato questa mattina.

L’accordo su Palermo è venuto dopo un confronto fra il ministro dell’economia Giovanni Tria, da un parte, e i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio dall’altra. Secondo i soliti “bene informati”, Tria, che puntava su Scannapieco, avrebbe ceduto su Palermo in cambio del semaforo  verde di Lega e M5S su Alessandro Rivera come direttore generale del Tesoro. Rivera è attualmente il responsabile della direzione generale del Sistema bancario, ed è una figura ritenuta molto autonoma rispetto alla politica.

Perugino, 47 anni, Palermo è personaggio emergente del mondo finanziario italiano. È consigliere  di Fincantieri dal 2016. Nell’ottobre 2014 è entrato in Cassa Depositi e Prestiti come Chief Financial Officer e Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili del gruppo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *