Trump risponde agli insulti di De Niro: “Ormai è solo un pugile suonato…”

mercoledì 13 giugno 14:27 - di Giovanni Trotta

Robert De Niro è suonato”. Donald Trump replica senza mezze misure all’attore miliardario Robert De Niro. Negli ultimi giorni, la star di Hollywood ha più volte attaccato il presidente degli Stati Uniti. Prima ai Tony Awards, a New York, ha tuonato un “Fuck Trump!”. Poi durante un evento a Toronto si è scusato per il comportamento tenuto da Trump al G7, in particolare nei confronti del premier canadese Justin Trudeau, per una dichiarazione sulle tariffe imposte dagli Stati Uniti all’acciaio e all’alluminio canadese: “Voglio scusarmi per lo stupido comportamento del mio presidente. È una vergogna”. Trump, prevedibilmente, non ha gradito. E ha risposto con la sua arma preferita, Twitter. “Robert De Niro, un individuo dal quoziente intellettivo molto basso, ha ricevuto troppi colpi alla testa da veri pugili nei film. L’ho visto in tv l’altra sera e credo veramente che sia intontito per i colpi. Non si rende conto del fatto che l’economia non sia mai andata così bene, che l’occupazione sia ai massimi e che molte aziende stiano tornando nel nostro Paese. Svegliati, suonato!”. Non è la prima volta che dal jet set di Hollywood vengono insulti contro il presidente Trump. Lo stesso De Niro, poche settimane fa, aveva detto che se Trump si fosse presentato nella sua catena di ristoranti di lusso, l’avrebbe fatto accompagnare alla porta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *