Saviano se la prende anche con Di Battista: «Sei la stampella di Salvini»

giovedì 14 giugno 15:35 - di Augusta Cesari

Saviano aveva dato del “bandito” a Salvini in questi giorni in cui la vicenda della nave Aquarius sta risvegliando i buonisti e i paladini dell’accoglienza senza limiti. Se l’era presa con Conte, Di Maio, Toninelli, Salvini. Ora è il turno di Di Battista contro il quale Saviano scarica tutta la sua ira. «Quante banalità per giustificare le balle sui migranti e farvi sentire a posto con la coscienza. Quante banalità per non dire di essere diventato nulla di più e nulla di meno che stampella di Salvini». Attacco frontale ad Alessandro Di Battista  contenuto in un lungo post sull’immigrazione dedicato al pentastellato in trasferta negli Usa. Lo scrittore commenta con qualche giorno di ritardo il video nel quale l’ex deputato M5S difendeva a spada tratta le decisioni del governo sul caso Aquarius.

«Ed ecco – scrive Saviano – Alessandro Di Battista che, non dal povero Madagascar, mentre magari partecipa a un progetto di cooperazione internazionale patrocinato da una Ong (dovete sapere che le Ong sono le uniche che si preoccupano di costruire qualcosa in Africa, quell’aiutiamoli a casa loro di cui tutti vi parlano ma che nessuno mette in pratica), ma dalla ricca San Francisco, dichiara: “Il futuro degli africani è in Africa». Ovvio, credo che sia quello che si augurano anche gli africani… ma come? Quali sono le politiche di questo governo su armi e cooperazione. Nessuno lo sa. Nessuno lo dice, sapete perché? Perché – si risponde – non ne hanno idea, perché non ce ne sono». Vorremmo sapere quali siano le sue di idee, visto che solo di chiacchiere inconcludenti dà prova nei suoi lunghi monologhi. Poi altro veleno su “Debba”: e se per Saviano Di Battista parla di immigrazione «dagli Usa, a spese dell’odiato Berlusconi», gli elettori sarebbero invece aizzati «come cani da combattimento contro quelli che loro chiamano radical-chic (chiunque li critichi lo è), ma non vi hanno insegnato a riconoscerne uno quando ve lo trovate vicino, a un palmo dal vostro naso», spiega l’autore di Gomorra, nonché detentore delle chiavi della verità.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Roccoangela60@yahoo.it 15 giugno 2018

    Ma poi perché ha la scorta pagata da tutti noi?a me scoccia sapere che anche con le mie tasse questo signore va in giro a dire stupidaggini,ce ne sono persone che meriterebbero davvero la scorta,come i servitori dello stato:magistrati,procuratori,prefetti (non politicizzati)che combattono davvero il crimine…

  • Roccoangela60@yahoo.it 15 giugno 2018

    il classico milionario di sinistra che fa la morale !se stesse in mezzo alla gente vera,quella che soffre per questa invasione massiccia di immigrati mantenuti dallo stato Italiano(cioè da noii)gli passerebbe questo falso buonismo del quale e permeato…mandiamo gli immigrati a casa di questi sinistroidi,sono convinta che col cavolo li accoglierebbero…questi parlano ma cosa fanno di tangibile è verificabile?

  • baronegianfranco@virgilio.it 15 giugno 2018

    Saviano,Gruber,Fazio, Santoro, Bianchi Diego, pseudofumettisti……in poche parole “L’opera dei PUPI” rimasti senza il Puparo. Personaggi che si macerano nell’invidia e nel rancore, menagrami giullari di un potere stantio e collassato nel fallimento ideologico del comunismo becero bifronte. Mai una parola di fiducia , solo seme di discordia.

  • ing.marcellobonacchi@libero.it 15 giugno 2018

    Mi dispiace per i soldi che si spendono per garantire la SCORTA a questo tizio che pensa di essere il un gran personaggio.

  • fdesalvo@aconet.it 15 giugno 2018

    Saviano: personalmente non ho mai disprezzato o insultato nessuno, anche se lo avesse meritato. Quindi “no comment” su Saviano.

  • corro49@hotmail.it 15 giugno 2018

    Saviano se nn ci fosse stata la camorra che ti ha dato da scrivere, e ti ha dato la possibilita’ di parlare a volte a “vanvera” saresti ancora un disoccupato , si radical Chic, quindi ringrazia e ossequia i camorristi.Ruffiano

  • flo.faso@libero.it 15 giugno 2018

    saviano sei solo un terrorista mafioso e fai SCHIFO.

  • mariosmanca35@gmail.com 15 giugno 2018

    Saviano o guappo…
    Mario Salvatore Manca

  • frugoni7@hotmail.it 15 giugno 2018

    Saviano ma non era quello che sparlava di Berlusconi dicendo di avere prove schiaccianti che fosse colluso con Mafia ‘Ndrangheta e Camorra varia, colui che si prende il sole in california protetto da agenti perche’ minacciato di Morte (finte minacce a mio avviso), non e’ quello che adulato dai sinistroidi insieme a giornalisti rai e dintorni ha fatto cadere i governi di CDx su false notizie e finti teoremi studiati a tavolino con una Magistratura burattina?

  • robertotaddei7@gmail.com 15 giugno 2018

    O bene mi mancava pure di sapere ke il Saviano é di colore rosso e ho capito tutto. Chiamo il 118 di urgenza !

  • robertotaddei7@gmail.com 15 giugno 2018

    Caro il mio Saviano ho il dubbio ke il tuo protagonismo ridicolo e l’egocentrismo imbarazzante ke ti scorrono sull’onda burrascosa del neurone ti facciano dimenticare ke sei un cantastorie di rione ed un scribacchino.

  • medico.lavoro@gmail.com 14 giugno 2018

    Vuole fare il “figo” ma è solo un ciarlatore prezzolato con manie di protagonismo, peraltro ormai pure fuori moda.

  • francoetoile@hotmail.com 14 giugno 2018

    Se, non fosse altro per le sue amicizie rosse che gli hanno dato un immeritato lustro, oggi sarebbe, vestito di nero, con cappello nero, occhiali scuri, cornetti e amuleti vari appuntati sul petto, un perfetto portajella napoletano, di quelli che vengono pagati per piazzarsi davanti alle attivita’ commerciali dei morosi. La sua faccia da gufo e’ naturale. Non si sentano offesi gufi ed allocchi.