Macron non si scusa e rincara la dose: provocatori. Conte annulla la visita a Parigi

mercoledì 13 giugno 20:10 - di Antonio Pannullo

Il presidente francese Emmanuel Macron non solo non fa le scuse all’Italia ma rincara la dose: “Chi caccia le navi provoca. Non dimentichiamo chi ha parlato e con chi abbiamo a che fare”. Il capo dell’Eliseo non cita direttamente il ministro dell’Interno Matteo Salvini, ma è ovvio che ce l’ha con lui. Per quanto riguarda le scuse, l’Eliseo ha fatto sapere che non sono arrivate richieste ufficiali dall’Italia e quindi non ci saranno scuse. Il premier Giuseppe Conte, come annunciato, ha annullato la visita a Parigi.  Macron ha tentato in qualche modo di riparare, esortando a “non cedere alle emozioni, che alcuni manipolano” e assicura che la Francia “lavora mano nella mano con l’Italia” per gestire i flussi migratori. “È un anno che lavoriamo in maniera esemplare con l’Italia”, ha aggiunto Macron, in dichiarazioni durante una sua visita a Mouchamps (Vandea), riportate dai media francesi. “È un anno che lavoriamo mano nella mano con l’Italia in maniera esemplare. Abbiamo ridotto di un decimo gli arrivi con un lavoro in Libia e Sahel”, ha detto Macron in Vandea. “Se diamo ragione a chi cerca la provocazione” rifiutando l’approdo di una nave, “aiutiamo forse la democrazia?”, si è chiesto Macron, respingendo “la politica del peggio che sottopone tutti all’emozione”. “La vera risposta è nella politica di sviluppo, di sicurezza, di smantellamento della rete dei trafficanti”, ha aggiunto il presidente francese. Il braccio di ferro si intensifica: dopo la decisione del nostro ministro Tria di annullare il viaggio a Parigi, anche il premier Conte si è mosso nella stessa direzione. “Conte senza scuse ufficiali fa bene a non andare”. Così il ministro dell’Interno, Salvini, lasciando il Senato risponde a chi gli chiede se è in forse la visita del premier Conte a Parigi venerdì prossimo, con Macron, dopo le polemiche sulla vicenda Aquarius. Anche in questa circostanza il governo Conte si sta dimostrando estremamente coeso: Cinquestelle e Lega hanno fatto quadrato intorno al premier e al ministro dell’Economia, proponendo anche di chiudere i porti e ricordando le numerose manchevolezze di Francia e Spagna sul fronte dell’accoglienza. In mattinata il ministro degli Affari esteri Enzo Moavero Milanesi aveva convocato questa mattina alla Farnesina l’ambasciatore di Francia in Italia, Christian Masset e, data la sua assenza da Roma, ha ricevuto l’Incaricata d’Affari, Claire Anne Raulin. Moavero ha definito “inaccettabili” le parole usate sulla vicenda della nave Aquarius.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • maurocollavini@libero.it 19 giugno 2018

    Bravo Salvini, continua cosi. Sti francesi hanno il coraggio (Si fa per dire ) di accusarci quando sono stati tra i primi a chiudere le frontiere e buttarci tutto il problema dei migranti addosso, con gli ex governi che si mettevano a 90 gradi.

  • amerigo.lori@alice.it 14 giugno 2018

    Il”Pupo” ha speso circa 30000 euro per farsi “truccare” prima di apparire in tv, fa schifo!!! Viscido come tutti i transalpini!!

  • giorgio.conti@unipr.it 14 giugno 2018

    come al solito, i francesi fanno, loro si’, i bulli altro che Salvini. La 7 come rai 3 e’ un coacervo di vipere sinistroidi o cattocomuniste che ora vomitano bile, non sono gli unici, ci mettiamo anche il direttore dell’Espresso, Giannini, Zucconi, Floris, quel cerebro leso di Gnocchi. Il francese fa il bullo come sempre hanno fatto i suoi concittadini, non solo non si scusa ma addirittura pretende lui le scuse, un vero enorme sacco di guano, considerando anche che codesta crisi migratoria l’ha cominciata chi lo ha preceduto all’Eliseo, un altro bullo da avanspettacolo, ora indagato dalla Magistratura francese per i suoi “poco chiari”rapporti con il defunto colonnello libico.

  • alessandro sormani 14 giugno 2018

    a questo classico fighetto radical chic nonchè dem(ente),si dovrebbe spiegare che la “grandeur” francese oramai non impressiona più nessuno! La smetta e pensi in casa sua…

  • max.bialystock@libero.it 14 giugno 2018

    questo fantoccio eterodiretto dai Rotschild sta massacrando i Francesi e vuole riabilitarsi, mediaticamente con la loro sinistra sfruttando l’idea di andare fortemente contro l’Italia fassista di Salvini.
    Vergognati incapace marionetta, i Francesi si accorgeranno, purtroppo sulla loro pelle, di quale barbarie stai introducendo in Francia….
    mala tempora currunt.

  • gdetoffoli@yahoo.it 14 giugno 2018

    I confinanti di nord ovest sono SEMPRE stati ostili, aggressivi, violenti contro gli italiani come persone ed il nostro paese come se fosse una colonia continentale della francia.
    La storia del mondo insegna che non è proficuo essere permanentemente in conflitto fra vicini, così come insegna che la codardia non può essere proseguita troppo nel tempo se non a prezzi pesantissimi! Macron non può offendere PUBBLICAMENTE l’Italia ed i suoi rappresentanti e telefonare notte tempo privatamente per non scusarsi del suo comportamento altrettanto PUBBLICAMENTE !
    Non può essere l’Italia ad adottare atteggiamenti buonisti dopo questo cannoneggiamento cha dura da troppo, consentito dalle palle mosce del gentloni e, grave,molto più grave, dai presidenti della repubblica ormai chiaramente distratti costantemente quando si tratta di tutelare l’Italia.

  • tita.presti@gmail.com 14 giugno 2018

    Marcon è uno sxxxxxo che ha tutti i gli attributi peggiori della sinistra. Eletto dai Francesi stufi di una politica che ha portato la loro economia in stallo. È il loro “Renzi” sembra quasi che esista una “massoneria” di sinistra che forgia personaggi come Marcon e Renzi e poi li manda allo sbaraglio. Ma sto marcon faccia di …. Si rende conto di cosa fa lui alle frontiere Francesi? E cosa fa lui in casa altrui? Si rende conto che l’atteggiamento Francese sta mandando in tilt i rapporti di integrazione in Francia . Ma prenda la sua nonna moglie e vada a fargli da assistente sociale e nn rompa più i cxxxxxxi

  • 14 giugno 2018

    mi meraviglio ora scoprite il nazionalismo degli altri paesi nostri vicini, ma fino ad ora dove avete vissuto, quali notizie vi arrivavano, è stato sempre cosi meno che nel ventennio quando il sistema creò una economia in grado di produrre prodotti alimentari e tecnologia, dai cantieri navali agli aeroplani, e secondo me è importante capire la ciò che accade intorno alla piccola grande nostra nazione e nel mondo, avete visto la corea? se era un paese che diceva sempre si tutti lo avrebbero sbeffeggiato, invece per lui si è spostato il capo del mondo dopo il Papa, dunque quando ci vuole ci vuole, chiudere i porti raccogliere tutti gli immigrati senza documenti, ci sono decine di caserme dismesse da utilizzare in venti giorni si ripulisce l’italia fine dei traffici illegali, prostituzione furti, poi interdizione al sig Soros se entra in Italia va arrestato, sequestro di tutte le sue proprietà. e per tornare un paese normale da verificare gli ultimi fallimenti delle banche chi deve pagare deve pagare, basta con il regalo delle nostre aziende, lo stato deve intervenire finanziandole, agevolare lo sviluppo delle strutture produttive. e per ultimo comperiamo Italiano la differenza tra i prodotti italiani e stranieri e solo la targhetta e chi incassa gli utili !!

    • 14 giugno 2018

      Ottimo commento

  • enzo_altieri@libero.it 14 giugno 2018

    LA SX ITALIANA E TUTTI I TG DA LA 7 A RAI3 DANNO DEL BULLO A SALVINI MENTRE MACRON E’ UN DAMERINO CHE PRENDE CONSIGLI DALLA MAMMA CHE GLI STA SEMPRE VICINO E LO CONSIGLIA SUL DA FARSI – QUESTO GOVERNO DEVE FARE IN MODO DI CHIUDERE TUTTI I TALK SHOW DA LA7 A RAI TRE DEVONO SMETTERE DI PRENDERE X IL CXXO CHI STA LAVORANDO A FIN DI BENE X LA NOSTRA NAZIONE E X NON FARGLI FARE CONTINUAMENTE UNA FIGURA PEREGRINA DI FRONTE AGLI ALTRI STATI EUROPEI. FORZA CONTE – SALVINI E DI MAIO ANDATE AVANTI COSI SIETE SULLA STRADA GIUSTA FINALMENTE L’ITALIA STA CAMBIANDO ROTTA.

  • Giuseppe Forconi 14 giugno 2018

    La Francia non ha mai lavorato a braccetto con l’italia, anzi, basta vedere e ascoltare le ultime notizie. C’e’chi li chiama i nostri cugini, ma fatemi il piacere, l’unica cosa che interessa i francesi sono i nostri soldi che spendiamo in quantita’ con il nostro turismo. Altro che cugini. Cosa direbbe il Macron se il 14 Luglio durante le festivita’ gli arrivassero due bei pomodori merci ? O una bella manifestazione anticugini ?

  • bighawk.caine0@gmail.com 14 giugno 2018

    Rompiamo le relazioni diplomatiche e usciamo dall’ euro.

    • 14 giugno 2018

      Sandy e anni che pensò uguale, la Sovranità e la unica salvezza di Italia..tutti ammirano la Russia, ma si dimenticano che e una nazione Sovrana anche se è communista.

  • Roccoangela60@yahoo.it 14 giugno 2018

    Macron dovrebbe vergognarsi, proprio lui parla,lui che ha respinto 45000 immigrati alla frontiera solo perché volevano entrare in Francia,e si permette di dare lezioni a noi? l’Italia deve alzare la testa e dimostrare pugno di ferro in questo grande business che l’immigrazione selvaggia.

  • Carpino Vince 14 giugno 2018

    Tipico dei francesi erroganti e e stupidi.
    Anno srmpre fstto cosi e sempre lo faranno ficcanasi a causare problemi e poi si tirano indietro a lasciano lItalia a finire il loro sporco lavoro.
    Macron e un testa di legno e L’Italia si deve difendere.

  • Giuseppe Tolu 13 giugno 2018

    Rispedite l’ambasciatore in Francia, magari assieme ai migranti. E mai più prodotti francesi, tipo Auchan

  • tiziano.peretti@poste.it 13 giugno 2018

    Macron è un noto gerontofilo, perversione tra le più abiette. Peraltro malato di presunzione smodata e ingiustificata. Non ci si può aspettare nulla di buono da lui. I galletti francesi sono avvertiti, gli porterà più guai che altro…. Per quanto ci riguarda con un paio di “vaffa” lo si rimette al suo posto (cioé all’asilo infantile).

  • 13 giugno 2018

    Ma guardate il suo viso e si vede che Macron non e molto intelligente….a la lingua che punge si Ma i francesi sono sempre stati anti Italiani!!!