La disfatta delle truppe boldriniane. Leu: «Ci siamo sciolti come neve al sole»

lunedì 25 giugno 10:37 - di Franco Bianchini

Le truppe boldriniane. Grasso e i “compagni”. Le scariche di rabbia di Leu contro i cosiddetti razzisti, colpevoli di non volere le porte aperte a tutti gli immigrati, come invece pontificava la presidenta. Buonismo a valanga, salottiero, lontano dalla gente. Proprio le fasce operaie hanno voltato le spalle ai nostalgici della bandiera rossa, quelle fasce popolari tradite da chi continua a non capire l’esigenza di chi soffre quotidianamente le conseguenze delle ipocrisie radical chic. «Sostanzialmente una disfatta. Nelle regioni una volta “rosse”, in modo particolare. Laddove il Pd era più forte più la sinistra perde e Leu non svolge nessun ruolo di recupero. È necessario un nuovo inizio, basato sull’unità, sulla ricomposizione e sulla responsabilità», ammette il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, esponente di Liberi e Uguali, commentando i risultati dei ballottaggi alle elezioni comunali. «La sinistra si è sciolta e va ricomposta. La sinistra deve riunificarsi, mettendo insieme uomini e donne di sinistra, la loro cultura e la loro passione – spiega Rossi – Sarà necessario un lungo cammino in cui la sinistra, armata di umiltà, dovrà ascoltare e mettersi a disposizione dei lavoratori, dei giovani e dei ceti popolari. Per questo, io credo che bisogna andare oltre, oltre il Pd e oltre Leu, per costruire un partito nuovo della sinistra e del lavoro che si ispiri agli ideali del socialismo e ai principi della dottrina sociale cristiana».

«Voglio infine congratularmi con i sindaci di Campi Bisenzio in Toscana, e di Brindisi e di Conversano in Puglia e di Teramo in Abruzzo dove sono stato a fare campagna elettorale, e naturalmente con i sindaci di sinistra eletti – aggiunge Rossi – A chi ha perso e sta all’opposizione faccio l’invito a non demordere e a fare politica a partire dai bisogni dei cittadini e dai valori della sinistra. Ai sindaci toscani tutti, di ogni schieramento, eletti in queste amministrative, faccio i migliori auguri di buon lavoro per il loro nuovo impegno e mi metto a disposizione per affrontare insieme i problemi dei cittadini», conclude Rossi in un post su Facebook.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Angelo 28 giugno 2018

    A mio avviso è tutto più semplice di quanto e di come si presenta la situazione. Premesso: non sono mai stato un simpatizzane del PD e suoi progenitori ma, l’unico che avrebbe potuto salvare il PD (e ritornerà) è Renzi. Il PD ha perso semplicemente perchè l’apparato vecchio aveva capito che era arrivato il tempo di fare fagotto! e allora tutti contro Renzi come nell’occasione del referendum! Fatto forse unico nella storia. la Casta, in quell’occasione si è trovata a combattere a fianco dei disoccupati, dei mal pagati , degli emarginati ( emerginati a volte a torto ma a volte per giusta ragione) Piccola differenza tra i due Ceti: finita la sbornia post elettorale ,la Casta a continuato e continua i festeggiamenti per lo scampato pericolo e tutti gli altri al lavoro a pane e cicoria! Secondo: Renzi lo hanno fatto perdere i fasi buonisti che hanno riempito l’Italia di disperati, quelli che volevano lo Jus solis, i matrimoni tra persone dello stesso sesso, la cittadinanza …. sono queste le ragioni per cui Renzi ha perso! non altre. Renzi in Europa era apprezzato per la sua bravura , per la sua storia. Renzi ha fatto il vero percorso politico amministrativo. Con la vittoria del referendum oggi l’Italia sarebbe veramente diversa! Moderna e strutturata in forma snella adatta a competere con il resto del Mondo. Invece cosa siamo? un pantano dove tutti gridano e dove nessuno è in grado di portare a compimento ogni iniziativa. Alcuni esempi elementari: i Ministeri, le Regioni, i Comuni ecc. non riescono neppure ad avere l’autorità per controllare la presenza dei dipendenti quando in qualsiasi azienda privata, piccola o grande, il problema non esiste Da questo ci si rende conto di quanto disordinato e corrotto è il sistema pubblico. Altro fatto la pulizia delle strade. Si tratta di un servizio convenzionale-ripetitivo naturale, un po in grande ma che a dimensione diversa ognuno ha nella propria abitazione. Ebbene per una famiglia quello della pulizia e dell’ordine è l’ultimo dei problemi.
    Merito di Salvini: cacciare gli emigranti che ha subito Renzi voluti dalla Boldrini e Compagni Chiesa. compresa. Altri meriti zero. Dimaio ?voto di scambio. Se mi voti ti pago! Piaccia o no i conti economici devono tornare e quelli dovranno tornare piaccia o no a Salvini e Dimaio. Il vero problema sono i giovani senza lavoro e questa è la vera sfida che ci attende: Se i due nuovi leader risolvono almeno in parte significativa questo problema allora promossi a pieni voti

  • amerigo 26 giugno 2018

    Come scusi? Un kompagno come Rossi, che viene dalla sx estrema, un mangiapreti che voleva la falce & martello al posto del tricolore, adesso si appella alla socialità cristiana? Mezzo secolo di Feste dell’Unità in cui si facevano sberleffi al Vaticano, crociate a favore dell’aborto e del divorzio in barba alla regola ecclesiastica, droga a gogo per tutti, cancellato improvvisamente da questo “incubo” elettorale? Suvvia Rossi: Lenin, Stalin, Togliatti, Honecker e tanti altri si rivoltano nella tomba, quanto mal riposta era la loro fiducia nel PCI (poi Quercia, Ulivo, DS, PD. . .) e negli intrepidi cavalieri che ne erano alla guida. . . Avete giurato che stavate versando lacrime sugli Italiani, invece era pipì, mentre stavate saccheggiando il frutto del loro lavoro: BEN VI STA!!!

  • stefano 26 giugno 2018

    siete solo D*****.

  • C. Brandani 26 giugno 2018

    Che goduria! Sto gioiendo per l’euforia di tutta l’Italia che ne avrà solo benefici effetti.

  • gianni 26 giugno 2018

    fateli riflettere… adesso faranno un congresso e risolveranno tutto…. non daranno piu’ 20 miliardi alle banche in mezzora… non faranno piu’ leggi SERIE E RESPONSABILI del tipo puoi difenderti dalla mezzanotte alle otto… si schiereranno con salvini sui migranti…. si ricompatteranno, faranno una cinquantina di partiti…. schiereranno saviano da qualche parte, non diranno piu’ che siamo razzisti e xenofobi….. e riconquisteranno il loro elettorato…. e noi ci crediamo giusto?

  • Mauro 26 giugno 2018

    Vedo la Boldrini ……e mi ricordo le”sante parole “del Direttore del TG Emilio Fede che figura di m**** ……..!!!!!!

  • NARDINI Roberto 26 giugno 2018

    Basta non vedere più la Boldrini e Grasso e ‘ già un godimento .

  • valerie 26 giugno 2018

    Non vi siete sciolti come neve al sole: qualcuno ha visto il wc pieno e ha semplicemente tirato lo scarico, come era giusto fare.

  • Angela 26 giugno 2018

    Lo sapevo io che il popolo Italiano è intelligente…e infatti ha mandato via il marcio, l’ipocrisia,il finto buonismo….

  • pietro ghersi 26 giugno 2018

    Sono 50 anni che aspetto questo momento ,da quando nel 68 all’universita’ ho capito che queste persone erano un pericolo per l’Italia. Hanno fatto danni incommensurabili fino ad oggi .Finalmente e’ finita!

    • Laura Bovati 26 giugno 2018

      Vero, ma finita? Mio nonno diceva che l’erba cattiva non muore mai, purtroppo

      • Vale 27 giugno 2018

        Anche io purtroppo penso che l’erbaccia non muoia mai,cambieranno le loro facce,troveranno degli appigli…E ritorneranno….E la mia bella toscana tornerà rossa…per il momento godiamoci le loro urla di disperazione!

  • Alessandra Buonvicini 26 giugno 2018

    La scomparsa dalla scena politica della boldrini non mi rattrista anzi…fra lei e la fornero hanno fatto più guai che altro!!

  • Carlo Cervini 26 giugno 2018

    Non ci libereremo mai di quei cialtroni……………sono come le 7 piaghe d’Egitto…………persino il Padre Eterno non li vuole e campano tutti sulle nostre spalle fino a 100 anni.

    • valerie 26 giugno 2018

      Come facciamo a liberarcene?! Appena ci sarà odor di elezioni già cinque o sei mesi prima fioccheranno i soliti avvisi di garanzia e processi per corruzione, e un paio di mesi prima manderanno lo spread a 800 punti!! Soliti trucchetti, ma infallibili e quindi irrinunciabili.

  • Maurizio giannotti 26 giugno 2018

    Donna Laura Boldrini? La peggior figura di incapace totale, priva di ogni intuizione politica, buona sola a raccontare idiozie che la Sinistra tutta ha mai portato alla ribalta politica in Italia.Che se ne torni nel cuore dell’Africa, visto che ha l’Africa nel cuore!!

  • Leonardo 26 giugno 2018

    La cosa che mi rattrista e che cercano scuse alle loro disfatte. Questa é gente da mandare a lavorare nei cantueri altro che salotti buoni. Hanno rivinato l‘italia e gli italiani basta scomparite e datevi alla coltivazione delle banane in Africa

  • Ardito 26 giugno 2018

    ma quante sciocchezze dice Rossi: la fine della sinistra é qn si é invischiata con la DC di sinistra. Come si può conciliare il materialismo storico o dialettico come ora vogliono definirlo con il cristianesimo. E se il cristianesimo pensa di essere solo dottrina politica e dimentica che prima è mistero ha sbagliato tutto (Bergoglio con rispetto pensaci).

  • Pino1° 25 giugno 2018

    Magari fosse davvero vero !

  • Stefano Schiavon 25 giugno 2018

    ..Che si ispiri ai principi della dottrina sociale cristiana? E come? Con aborto, uteri in affitto, alleanze sentimentali al posto del matrimonio, disposizioni di fine vita, droghe libere, femminismo misandrico, anticlericalismo, ……., ….., ? La vedo proprio difficile e contraddittoria.

    • Antonio 26 giugno 2018

      ..balza subito all’occhio la frase… I cristiani fanno sempre comodo anche a questi alieni ipocriti nemici della propria nazione

    • Fyore 26 giugno 2018

      Pienamente d’accordo, una masnada di ipocriti e falsi, venderebbero la madre per profitto

  • lucio 25 giugno 2018

    Grazie Boldrini,Grasso,Fiano,Renzi,Romani,Gentiloni,la Nera, grazie a tutti per aver tirato la volata alla destra

    • meissonnier luc 26 giugno 2018

      bravo, ben detto;

  • Francone 25 giugno 2018

    Il BUONISMO consistente nel proteggere i delinquenti e definirli bisognosi e’ AUTOLESIONISMO .
    Il POPULISMO non e’ altro che una reazione popolare al sovrascritto .
    Il vostro tanto amato e inascoltato popolo si e’ ribellato . Una vera rivoluzione contro di voi .
    E voi indegni rappresentanti siete ancora li’ a bla bla bla .

  • Giuseppe Tolu 25 giugno 2018

    Come il caccio sui maccheroni ???, e meno male se ne sono accorti

  • doriana santinato 25 giugno 2018

    partituccio ininfluente e ridicolo creato ad hoc all’ultimo momento per rimediare qualche poltrona.si sapeva che sarebbe sparito di lì a breve! e ora speriamo di non vedere più questa signora!!!

  • antonio 25 giugno 2018

    lasciate la politica non’è per voi,datevi all’ippica.Antonio