Vergogna De Magistris: fa il “trenino” nel centro sociale occupato (video)

lunedì 7 maggio 15:09 - di Redazione

Un uomo si aggancia a un trenino” brasiliano, quello di “pe-pe-pe-pe-pe-pe”, all’interno di un edificio occupato illegalmente dai centri sociali, “Mezzocannone Occupato”, in pieno centro storico. Quell’uomo è Gigino. L’ultima impresa, si fa per dire, del sindaco di Napoli Luigi De Magistris che ha partecipato ad un party di compleanno organizzato all’interno di uno di questi edifici occupati abusivamente, venerdì sera, 4 maggio. Scene ridicole e scandalose che sono finite nel mirino dell’opposizione: «L’immagine del sindaco de Magistris che balla come il personaggio di Sorrentino nella grande bellezza, facendo il “trenino”, all’interno di un bene illecitamente occupato dà la dimensione del degrado politico di questa città», dice Fulvio Martusciello, europarlamentare di Forza Italia, commentando la notizia riportata da alcuni organi di stampa della presenza ad una festa di compleanno (della festa e del ‘trenino’ ha dato notizia per primo il sito Napoli giornale gratuito.it) organizzata in un bene occupato da centri sociali in via Mezzocannone. Secondo Napoli Giornale Gratuito chi si è recato sul posto ha trovato tra balli, musiche, bevande “sia il sindaco che altri volti dell’amministrazione”.

Questo il video pubblicato su Youtube da Napoli Giornale Gratuito.

video

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • GENNARO TERMINE 10 maggio 2018

    INORRIDISCO NELL’APPRENDERE CHE DE MAGISTRIS, SINDACO, FAVORISCA I CENTRI SOCIALI, MEGLIO DEFINIBILI COVI DELINQUENZIALI !!!!!!!

  • Francesco Ciccarelli 9 maggio 2018

    I «centri sociali» occupano da alcuni anni le aule di via Mezzocannone, dove di fatto svolgono attività di ristorazione, ma dubito che siano in regola con le norme fiscali e sanitarie: perché il Rettore non è mai intervenuto? De Magistris non fa scandalo: semplicemente ha ringraziato i suoi unici votanti (le ultime elezioni hanno visto un’elevata astensione). Lancio uno «schiaffo morale» ai lettori Amerigo e Ben Frank per quanto scrivono sui miei concittadini e sulla mia città!

  • Ro.ciacci@tiscali.it 9 maggio 2018

    Veergogna!grande vergogna di un magistrato italiano deficiente! !!!!!!

  • amerigo.lori@alice.it 8 maggio 2018

    Poi i napoletani si chiedono perché in Italia li disprezzano. . . Con questo sindaco, eletto dai napoletani, è anche troppo!

  • vittorio.sciullo@libero.it 8 maggio 2018

    è interessante sapere di chi sono i locali del centro occupato; se sono del comune e quanto l’ente eventualmente riscuote per quell’uso di feste di complenno; in questo caso la notizia, più che per il pubblico dell’intervistatore, dovrebbe essere interessante per i colleghi di lavoro, quelli della procura sia come già il sindaco, che per quelli della corte dei conti; magari il comune di Napoli potrebbe avere anche qualche euro di debito in meno.

  • franco.prestifilippo@tin.it 8 maggio 2018

    Demoralizzato!!!

  • maurocollavini@libero.it 8 maggio 2018

    Credo che DE mAGISTRIS POSSA FARE QUELLO CHE VUOLE; VIO’ CHE MI SEMBRA SCANDALOSO E’ CHE LO FA IN UN LUOGO OCCUPATO ABUSIVAMENTE. MA OCCUPARE ABUSIVAMENTE NON E’ UN REATO? MI SEMBRA DI SI PERTANTO IL SINDACO IN PRIMA PERSONA CHE DOVREBBE COMBATTERE SIMILI REATI NON SOLO NON LO FA MA ADDIRITTURA NE PRENDE PARTE. CONSIGLIEREI AGLI OCCUPANTI DI OCCUPARE IL MUNICIPIO E DI BUTTARE FUORI COLORO CHE SI TROVANO ALL’INTERNO, SINDACO INCLUSO. QUESTA SAREBBE UN’AZIONE ILLEGALE MA MOTIVATA E NOBILE.

    • annamariainnocenzi@yahoo.it 8 maggio 2018

      Mi associo totalmente alla tua proposta, Mauro!

  • corro49@hotmail.it 8 maggio 2018

    mah! e pensare che faceva battaglie contro gli abusi, quando era a Catanzaro, come magistrato. Il mondo cambia, De Magistris si adegua…. malamente

    • annamariainnocenzi@yahoo.it 8 maggio 2018

      Mi scandalizza ancor di più sapere che, individui del genere, possano diventare “magistrati”.
      Evidentemente questa è la vera causa di magistratura italiana balorda, faziosa e totalmente “discrezionale”.
      Siamo veramente messi male…

  • adriano.agostini@fastwebnet.it 8 maggio 2018

    Sono semplicemente ridicoli e non se ne rendono conto. Una volta i “girotondi” morettiani, poi il finto “sciopero della fame” cirinnico e oggi…. il trenino! Povera Italia!

  • cardi.f@web.de 8 maggio 2018

    Ebbravo ‘o sinneche! La prossima volta il “trenino” lo vada a fare alla sede dell’arci-gay o all’unar, così apprezzerà ancora meglio il “contatto” con il popolo! Ma in fondo, la città di Pulcinella non si merita altro sindaco che ‘sta macchietta…