Un altro vigilante aggredito a Napoli da un baby rapinatore: è grave

mercoledì 9 maggio 16:21 - DI Redazione

Colpito alla testa con inaudita violenza da un rapinatore di 16 anni. Ora è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cardarelli di Napoli. Il vigilante di 64 anni, aggredito in un tentativo di rapina avvenuto ieri nel quartiere Pianura, stava tornando a casa quando è stato avvicinato da un baby rapinatore che gli ha chiesto soldi. L’uomo ha risposto di non avere niente con sé, a quel punto il giovane lo ha colpito con un pugno alla testa. Inizialmente ricoverato all’ospedale San Paolo per una ferita lacero contusa, l’uomo è stato poi trasportato al Cardarelli dopo un peggioramento delle sue condizioni ed è stato operato per un’emorragia cerebrale.

Vigilante aggredito a Napoli: è grave

Secondo quanto riferito nel bollettino medico, il vigilante è stato sottoposto a intervento neurochirurgico d’urgenza ed è ricoverato in rianimazione Dea, in sedazione farmacologica, stabile emodinamicamente, intubato e collegato a un respiratore automatico. Il prossimo bollettino medico, fanno sapere dall’ospedale Cardarelli, sarà emanato entro le ore 12 di domani. Le indagini per individuare il rapinatore sono in corso. A Piscinola, a marzo scorso, un altro vigilante, Francesco Della Corte, era stato ucciso da una baby gang a colpi di bastone. Volevano rubargli la pistola.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *