Udine, il centrodestra esulta. Meloni: «Roccaforte strappata alla sinistra»

Il centrodestra esulta per la vittoria di Pietro Fontanini a sindaco di Udine. «Vittoria a Udine: dopo 15 anni il centrodestra vince e strappa alla sinistra una delle sue ultime roccaforti. Buon lavoro al sindaco Pietro Fontanini e al neo consigliere comunale di Fratelli d’Italia Luca Vidoni, il più giovane tra gli eletti». È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni a proposito delle elezioni amministrative a Udine. «Auguriamo buon lavoro al nuovo sindaco (leghista!) di Udine, che ha vinto ieri dopo anni di governo di sinistra, e grazie ai cittadini per la fiducia». Così su Twitter il leader della Lega Matteo Salvini.  Tra i primi a complimentarsi con Fontanini subito dopo il risultato che ha sancito la sua vittoria è stato il neogovernatore leghista Massimiliano Fedriga: «Complimenti al nuovo sindaco di Udine Pietro Fontanini!!!».

Fontanini ha vinto con il 50,37%

L’ex presidente della Provincia (sostenuto dalle liste Forza Italia, Lega, Autonomia responsabile, Fratelli d’Italia, Identità civica) ha vinto con il 50,37% (pari a 18.830 voti) il ballottaggio contro Vincenzo Martines – candidato appoggiato da Pd, Udine Sinistraperta, SiAmo Udine – che si è fermato 49,63% (18.550 voti). Il Pd perde dopo quindici anni di governo, anche l’ultimo fortino in Friuli Venezia Giulia: ora i democratici non governano nemmeno un capoluogo.