Tweetstorm in appoggio a Paolo Savona. L’hashtag #vogliamoSavona diventa virale

I toni alti sul braccio di ferro in corso che coinvolge il nome di Paolo Savona, indicato dalla Lega come ministro dell’Economia o del Tesoro ma non gradito al Quirinale, ha avuto un’immediata ripercussione sui social. L’hashtag su Twitter, #VogliamoSavona è diventato subito di tendenza nazionale su Twitter e in poco tempo ha raccolto 30 mila messaggi di persone sul social che condividono la posizione di Lega e M5S. “È forse la prima volta – commenta Agi.it – che si chiede la nomina di un ministro furor di tweet. Un ministro, che paradossalmente, all’età di 81 anni un profilo Twitter nemmeno ce l’ha”. La rabbia degli utenti social, conseguente all’affermazione di Matteo Salvini, che ha scritto su Fb e su Twitter “stavolta sono molto arrabbiato”, va tutta in un’unica direzione, verso il Colle.E Mattarella viene indicato in queste ore come il principale ostacolo al cosiddetto governo del cambiamento.