Scuola, non tutto è perduto. Studenti salvano la vita alla prof colta da malore

Colta da malore in casa, è caduta e per due giorni è rimasta a terra, immobilizzata e agonizzante: protagonista dalla vicenda una professoressa, una docente di 50 anni dell’istituto Cesaro di Torre Annunziata (Napoli), salvata grazie ai suoi alunni che si sono insospettiti e sono andati a cercarla. E’ quanto riporta ‘Metropolis’ in edicola oggi spiegando che la docente “era a casa, dopo una giornata passata a scuola, quando prima di cena ha accusato un malore ed è caduta”. Poi l’inferno. Ferma, sul pavimento di casa, per quasi 48 ore. Non è più riuscita ad alzarsi da terra e in lacrime, ha provato a urlare ma nessuno l’ha sentita. Per fortuna, però, i suoi alunni si sono insospettiti dell’inusuale assenza a scuola e l’hanno salvata: hanno raggiunto il suo appartamento e, visto che al citofono l’insegnante non rispondeva, hanno dato l’allarme e hanno fatto irruzione in casa assieme ai carabinieri. Finalmente una storia di rispetto e simpatia per gli insegnanti, dopo i numerosi video in cui si sono visti docenti presi di mira dai bulli: “Le sue lezioni sono racconti nei quali ci presenta ogni giorno un personaggio diverso, come se lo avessimo con noi in aula”, spiega Alfonso, uno dei suoi studenti. Ora i ragazzi aspettano la prof a scuola. “Speriamo torni presto” è il loro auspicio.