Salvini: «Sui punti fondamentali c’è accordo. Vogliamo chiudere domani»

sabato 12 maggio 20:02 - DI Redazione

«Si sta lavorando, su molti punti c’è accordo, su altri c’è ancora da lavorare». Così il leader della Lega Matteo Salvini, uscendo dal Pirellone al termine dell’incontro con il capo politico del M5s, Luigi Di Maio». Il leader della Lega assicura: «Sui punti fondamentali c’è l’accordo». «Entro poche ore – continua – vogliamo chiudere su tutto, domani si lavora ancora». Salvini si mostra soddisfatto: «Stiamo lavorando, sono contento perché si parla di temi, non di nomi e cognomi, non di ministri, ma della legge Fornero, delle infrastrutture». «Rispetto ad ipotesi di governi che arrivano da Marte e di ministri che non si conoscono, se c’è un programma e ci sono le due forze politiche che lo sottoscrivono, a me interessa che tutto questo non comporti rotture nel centrodestra, visto che io sono il portavoce di una coalizione che non comprende solo la Lega».

«Vogliamo cambiare le regole europee»

Un aspetto cruciale sembra quello della sintonia M5S-Lega sulla politica europea. «L’idea è di mettere nero su bianco nome, cognomi, tempi, modi e costi. Tutto quello che vogliamo fare ovviamente passa attraverso la rinegoziazione dei trattati europei, perché se non cambiano le regole europee, non cambiano i parametri, i vincoli imposti dall’Europa, l’Italia soffoca e su questo mi sembra che l’impegno sia comune». Soddisfazione anche da parte di Di Maio: «Continua il lavoro sul contratto di governo. Al centro temi e proposte per i cittadini».  A quanto si apprende, i punti della bozza del programma sarebbero 22. Nella prima versione della bozza si contavano 19 punti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *