Roma, albanese non si ferma all’alt e tenta di investire un carabiniere

sabato 12 maggio 9:03 - DI Roberto Mariotti

Arrestato dai carabinieri un 23enne di origine albanese per resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo aveva precedenti. Nel corso di un controllo alla circolazione stradale, nella frazione di Tor Lupara di Fonte Nuova, lo straniero – alla guida di una utilitaria,con a bordo altro passeggero – non si è fermato all’alt e, per sfuggire al controllo, ha tentato di investire un militare, che fortunatamente è rimasto illeso. Immediatamente è partito l’inseguimento e i carabinieri sono riusciti a rintracciare il veicolo poco lontano e di arrestare il 23enne. Dai controlli, è stato accertato che l’autovettura non aveva copertura assicurativa e pertanto il veicolo è stato sequestrato. Ma non è tutto. Sempre a Roma, nella zona di Tor Lupara, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 45enne, incensurato, del posto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, hanno effettuato alcuni controlli e lo hanno trovato in possesso di 7 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 10 grammi e di 160 euro, somma che è stata sequestrata, quale provento dell’attività illecita.

A marzo un precedente sempre a Roma, nel quartiere Monteverde. Un’auto non si era fermata all’alt intimato da una volante dei carabinieri che stava effettuando un posto di blocco. Il conducente aveva schiacciato il piede sull’acceleratore tentando di investire la pattuglia dei militari. Nelle fasi concitate, dopo aver schivato la macchina, un carabiniere aveva impugnato la pistola e aveva sparato. Purtroppo furono colpite in maniera accidentale due donne, madre e figlia, che stavano passando in motorino.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *