Orrore nel centro di Firenze: rumeno taglia l’orecchio a un connazionale

venerdì 11 maggio 16:54 - DI Redazione

Taglia un lembo di orecchio ad un amico, compagno di gioco alle slot machine, al culmine di una lite per soldi. Per questo ieri a Firenze i carabinieri del nucleo radiomobile, intervenuti in via Baracca, hanno arrestato con l’accusa di lesioni aggravate un 29enne romeno, pregiudicato. L’uomo, poco prima delle 22, era stato notato da una pattuglia in transito mentre si era reso protagonista di una violenta colluttazione con un connazionale. I militari hanno bloccato subito il 29enne ed hanno appurato che aveva  aggredito la vittima per futili motivi e che con un coltello gli aveva tagliato parte dell’orecchio sinistro. Il lembo tagliato è stato recuperato dal personale sanitario del 118 intervenuto.

Al ferito, trasportato presso il pronto soccorso di Careggi è stata diagnosticata una “ferita lacero contusa sospetta da taglio con amputazione del padiglione auricolare sinistro”, con prognosi di 30 giorni. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria residenza.  Secondo una prima ricostruzione, la lite sarebbe nata per motivi legati al gioco d’azzardo. Dopo aver bevuto una birra in un locale, i due romeni hanno cominciato a discutere per pregressi debiti accumulati giocando alle slot machine. La discussione è degenerata perché mentre il 29enne voleva continuare ad investire i propri risparmi nel gioco d’azzardo, il connazionale cercava invano di dissuaderlo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *