Maggio con l’ombrello: i temporali nelle ore pomeridiane e serali

Dopo un Aprile estivo, con anomalie termiche tra le più forti degli ultimi 200 anni, Maggio si mostra instabile e temporalesco e proseguirà con questo trend-

Aprile 2018 da record, il più caldo in assoluto

Il mese di Aprile appena terminato è risultato il più caldo di sempre per l’Italia, con uno scarto di ben +3.5°C sull’intero territorio nazionale rispetto alla media di riferimento 1971-2000, tra i più alti almeno degli ultimi 200 anni. Negli ultimi undici anni troviamo così i quattro mesi di Aprile più caldi in assoluto, che, dopo il 2018, sono nell’ordine 2007, 2011 e 2016. Potrebbe risultare il mese termicamente più sopra-media dopo il rovente Agosto 2003. E’ anche piovuto meno della norma, con un deficit pluviometrico complessivo a scala nazionale di -55%.

Maggio prosegue instabile, altri temporali in arrivo

«Se aprile è risultato estivo, maggio invece si mostra decisamente più dinamico e temporalesco, un trend che dovrebbe proseguire almeno fino alla terza decade del mese», spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. «Ci attendiamo così nuovi rovesci e temporali sparsi, più frequenti durante le ore pomeridiane e serali e soprattutto su Alpi ed Appennino, ma in sconfinamento locale anche alle altre zone, specie Valpadana occidentale, interne del Centrosud, Sardegna. I fenomeni potranno risultare localmente intensi accompagnati da grandine o raffiche di vento».

Non mancheranno anche momenti soleggiati

«Ciò non significa che pioverà 24 ore su 24 e ovunque, ma che il tempo risulterà spesso “inaffidabile” con fenomeni comunque localizzati», avverte Ferrara di 3bmeteo.com. «Non mancheranno infatti anche delle belle parentesi soleggiate in particolare su coste e pianure, come è tipico di una situazione di instabilità primaverile».

Temperature in linea con le medie o lievemente al di sotto

«Da mercoledì le temperature saranno in lieve calo, ma si manterranno grossomodo in linea con le medie del periodo o a tratti lievemente al di sotto. Di giorno le massime spazieranno in genere tra i 22°C e i 26°C, salvo poche eccezioni». Il fine settimana vedrà ancora qualche nota instabile con rischio temporali soprattutto al Nord, sebbene non mancheranno anche fasi soleggiate specie sulle coste. Qualche acquazzone possibile anche al Centrosud, «ma più occasionale rispetto al Nord e più probabile sulle aree interne. La situazione resta comunque estremamente dinamica ed evolutiva; seguiranno dunque ulteriori aggiornamenti», concludono da 3bmeteo.com.