Londra violenta, nella capitale inglese un’altra notte di risse e coltelli

Un’altra notte di violenze a Londra, dove in una serie di attacchi sono stati accoltellati tre adolescenti. Una delle vittime, un sedicenne, ha riportato numerose ferite da taglio durante una «grossa rissa» nel quartiere di Hackney, mentre un 18enne è stato ricoverato con una grave ferita a una gamba, dopo essere stato accoltellato nei pressi della stazione di Wollwich Arsenal.

La polizia, riporta la stampa britannica, è intervenuta anche nel quartiere di Twickenhan per sedare un’altra rissa. Gli agenti hanno arrestato un uomo per possesso illegale di una «arma offensiva». L’ultimo “bollettino di guerra” giunge dopo il bank holiday weekend, nel quale è morto un 17enne e altri adolescenti sono rimasti feriti.

Come ricorda ancora la stampa britannica, dall’inizio dell’anno sono oltre 60 le persone uccise a Londra a causa di ferite da arma da fuoco o per accoltellamento. Si tratta di un numero record, che ha spinto Scotland Yard ad aumentare il numero di pattuglie armate nelle strade della capitale.