Lecce, bimbo allontanato dalle lezioni perché diabetico: riammesso solo con la mamma

giovedì 10 maggio 13:10 - DI Redazione

Rispedito a casa in quanto diabetico: è accaduto anche questo in una scuola del Belpaese dove, tra bulli in azione e prof umiliati, si arriva a inibire la possibilità di partecipare alle lezioni a un ragazzino di 9 anni affetto da diabete di tipo 1 e poi reintegrato con riserva qualche giorno dopo. E la riserva è una condizione ben precisa: il ragazzino può essere riammesso a condizione che la mamma si metta a disposizione del figlio e della scuola, e assista il ragazzino per tutta la durata dell’orario scolastico.

Niente lezioni in aula per un bimbo diabetico

E allora, è stata proprio la mamma del piccolo studente di quarta elementare di una scuola nei dintorni di Lecce a denunciare tutto: allontanamento, reintegro condizionato e tutto quello che c’è in mezzo e ai margini di questa incredibile vicenda che, al momento, si attesta sulla querela che la mamma del piccolo ha sporto contro l’istituto comprensivo del Basso Salento. La scuola però, come riporta tra gli altri in queste ore il sito dell’Ansa, «tramite la dirigente, risponde di non aver “mai negato l’accesso all’alunno. Non eravamo preparati a gestire eventuali emergenze e abbiamo chiesto tempo”».

La mamma denuncia l’accaduto e la scuola

Tutto è cominciato esattamente un mese fa quando, era il 9 aprile, al piccolo sarebbe stato chiesto di non presenziare alle lezioni, riuscendo poi a tornare soltanto un mese più tardi, l’8 maggio, quando lo scolaro è tornato in aula, a patto che la mamma presenziasse tutto il giorno con lui «per il monitoraggio della glicemia». A supporto della famiglia si sono mobilitati nei giorni scorsi il sindaco della città, la Onlus di Lecce (Associazione Pediatrica Diabetici del Salento), i servizi sociali, l’Asl e di tutto è stato informato l’Ufficio Scolastico Regionale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *