Governo, riparte la minaccia dei mercati: lo spread vola a quota 215

venerdì 25 maggio 16:28 - di Redazione

Lo scontro politico-istituzionale in atto in Italia sulla composizione del governo si ripercuote sui mercati finanziari, che tornano a far sentire la loro pressione sull’Italia. Lo spread Bund-Btb vola a quota 215.  La Borsa di Milano a metà seduta continua a scambiare negativa, in controtendenza rispetto alle altre Borse europee. Il Ftse Mib segna una flessione dello 0,33% a 22.671 punti. Gli investitori sono in attesa della lista dei ministri del presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, con particolare attenzione al Ministero dell’Economia. Intanto Londra sale dello 0,21%, Francoforte dell’1% e Parigi dello 0,50%. Stabile il cambio euro/dollaro a 1,171. A pesare sul listino principale della piazza milanese è il comparto bancario, afflitto da forti perdite.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • c.arcabasso12o6@liber.it 26 maggio 2018

    Così posso far fruttare i risparmi rapinati da draghi allo 0% sul c/c della banca, forza spread, viva i risparmiatori truffati!

    • maverikc@tin.it 21 giugno 2018

      Caro Massimiliano, come hai ragione!!! Come al solito ci si preoccupa di chi ha fatto il mutuo e si è indebitato, bisogna garantire a queste persone interessi bassi (magari questi si sono idebitati per fare le “cicale” e fare la bella vita!). Ma invece a tutti gli altri poveri risparmiatori, che hanno fatto le “formiche” ed hanno risparmiato e rinunciato alla “bella vita” per avere qualche cosa per il futuro che cosa diamo? Tassi zero, meglio sotto zero; risparmio “eroso” per tutelare le povere “cicale”. Soltanto che nessuno lo fa notare; tu sei uno dei pochi che ha il coraggio di farlo presente. In realtà le vere vittime di questa situazine siamo noi poveri risparmiatori che dobbiamo “caricarci sulle spalle” tutte queste “cicale” che vogliono continuare a fare la “bella vita” a spese nostre! Speriamo che questa mostruosa stortura dei tassi a zero, termini finalmente! ( …e non mi si venga a dire:…”ma il debito pubblico se i tassi vanno su…” etc ect). Cordialità

  • badelio@teletu.it 26 maggio 2018

    se lo “spredde” vola vuol dire che siamo nella giusta direzione per rimettere l’Italia nel ruolo che gli compete.

  • Claudio De Rosa 25 maggio 2018

    Solito ricatto da parte della speculazione internazionale. Come con l’ultimo governo Berlusconi. Cos’è? Necessario che ci sia il pd al governo per metterci al riparo da queste schifezze? Allora è inutile anche tornare a votare…