Governo, lunedì la direzione di FdI. Meloni: «Faremo il punto e decideremo»

«Lunedì prossimo ci sarà la direzione nazionale di FdI. Faremo il punto della situazione politica e vediamo…». Ad annunciarlo è stata Giorgia Meloni. Il presidente di FdI ha confermato all’agenzia di stampa Adnkronos i “paletti” indicati ieri per un eventuale sostegno al governo M5S-Lega e ha rinviato ogni commento al confronto interno che si terrà la prossima settimana.

La riunione è prevista alle 12.30 e sarà l’occasione per affrontare tutti i nodi sul tavolo e cercare una linea comune, visto che, secondo le indiscrezioni, allo stato nel partito vi sarebbero due orientamenti: chi vuol restare fuori da un esecutivo giallo-verde e chi, invece, invita a ragionare su i vantaggi politici di “tenere un piede dentro”. Indiscrezioni, come quelle che parlano di un pressing specifico della Lega su FdI per convincere il partito a far parte del governo giallo-verde. «Entro solo se c’è anche Crosetto», ha scherzato con i cronisti Giancarlo Giorgetti, cogliendo come occasione l’incontro casuale con il coordinatore di FdI.

Ma c’è anche chi si spinge oltre, lavorando su uno scenario in cui non solo FdI sia nel governo, ma ne sia alla guida. «La soluzione c’è: si chiama Meloni», è il titolo dell’editoriale di oggi di Maurizio Belpietro su La Verità. Nell’articolo Belpietro spiega che «la leader di FdI è la figura terza perfetta», perché rinforzerebbe il centrodestra senza inquietare i pentastellati» e «permetterebbe di lasciare un segno perfino a Mattarella, che sarebbe il primo a incaricare una signora».