Gentiloni “avvisa” Salvini e Di Maio: “Su Europa e migranti non si cambia”

venerdì 11 maggio 18:34 - di Redazione

Il messaggio è a Di Maio e Salvini, che su Europa e migranti non hanno proprio le stesse posizioni del Pd, anzi. Annunciano di voler cambiare tutto, a dispetto di quello che pensa e fa sapere ai diretti interessati il premier uscente Paolo Gentiloni, secondo cui “la stragrande maggioranza degli italiani non vuole deragliare dall’impegno europeo che ci ha garantito 60 anni di pace e di prosperità”, come ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, concludendo la conferenza europea “The State of the Union”, in Palazzo Vecchio a Firenze.

“Sono convinto che l’Italia continuerà la navigazione sulla rotta europea; spero che il prossimo governo continui questa navigazione. Chi volesse portarla altrove, non farà i conti con la bagarre politica ma dovrà fare i conti con la nostra storia e la nostra identità. E’ una rotta obbligata. Per fortuna dell’Italia siamo in Europa e per fortuna dell’Europa l’Italia c’è. Siamo orgogliosamente italiani ed europei”, ribadisce il presidente ai suoi ultimi passi come capo del governo. Anche sui migranti, Gentiloni rivendica i suoi presunti successi: “Sull’immigrazione l’Italia ha salvato l’onore dell’Europa, come ha ripetuto spesso il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, e per questo lo ringrazio. E l’Italia lo ha fatto dimostrando che si può ridurre l’entità destabilizzante dei flussi migratori e noi li abbiamo ridotti dell’83% in un anno. E allo stesso tempo abbiamo dischiuso una porta a flussi sicuri e legali che cambiano completamente la prospettiva”, dice, per poi aggiungere: “L’operazione è stata fatta dall’Italia e deve proseguire. Questo è un messaggio in bottiglia, ma finiamola qui”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • bulloncity@yahoo.it 13 maggio 2018

    questa classe politica asservita agli ordini esterni …sottomessa al clan dei banchieri internazionali ,,,al giudaismo economico massone ed anti sovranista,,,,,,,Ha fallito e deve rassegnarsi al nuovo corso che tutti i paesi eruopei intraprenderanno . Solo con un libero controllo delle singole economie nazionali i paesi europei potranno tornare ad una normalizzazione dei loro rapporti. Il sig, Gentiloni risuona come il canto del cigno ….Poche settimane fà il 25 aprile è stato ricordato come anniversario della liberazione e per il ritorno alla democrazia…… Dunque se vogliamo tener fede a quella ricorrenza dobbiamo dare un nuovo significato alla nostra indipendenza politica ed economica del nostro paese. … Solo con una concreta sovranità monetaria e con un rinnovato nazionalismo positivo potremo ritornare ad essere ottimisti circa il nostro futuro e quello dei nostri figli. Il sig Gentiloni non ricorda cosa significa il rispetto della volontà popolare….e con un ultimo rigurgito di asservita obbedienza cerca affannosamente di imporre regole che ormai sono fallite . Auguro al sig, Gentiloni una serena vecchiaia lontana dal potere-

  • ubiheller@yahoo.com 13 maggio 2018

    Ma giá siamo la quarta economia d’Europa, superata dalla Spagna in quanto a PIL. Che cosa pretende poi il governo pentaballe – Lega dall’Europa: Ne esca se ha il coraggio delle proprie idee. Perfino Orban d’Ungheria e Polonia di estrema destra non hanno intenzione di uscire dall’Europa.

    • cri.noli@libero.it 13 maggio 2018

      Sono perfettamente d accordo

  • akmalamgir@hotmail.it 12 maggio 2018

    Ma le elezioni le hanno vinte Mattarella, Gentiloni e Berlusconi?

  • tiria80@libero.it 12 maggio 2018

    Penso che Franco Basaglia , dopo simili dichiarazioni, avrebbe aggiunto qualche minuto in più alle sue riflessioni circa la stesura della sua legge.

  • gigi71@alice.it 12 maggio 2018

    Signori miei,
    il presidente Gentiloni ha bisogno di ferie.
    Non ha ancora preso cognizione che gli italiani sono stanchi di questa politica pro banche, immigrati, e altro
    Serve prestare più attenzione agli italiani

  • 12 maggio 2018

    Blah, blah, blah, blah VIVA ITALIA SOVRANA!!!

  • vitto1954@hotmail.it 12 maggio 2018

    LA FANTOMATICA europa E’ UN’ ASSOCIAZIONE NAZIsioniSTA,NATA CON IL TRATTATO DI LISBONA …. SEMPLICE ASSOCIAZIONE !!!!…. NON EUROPA GEOGRAFICA COME VOGLIONO FAR CREDERE. — SOLO UNO STATO PUO’ AVERE UN PARLAMENTO ,EMANARE LEGGI E DARE CITTADINANZA — LA FANTOMATICA europa NON E’ UNO STATO!!!! …. COME TALE NON PUO’ LEGIFERARE A NESSUN STATO SOVRANO …. I RESPONSABILI DEL COLPO DI STATO INFLITTO ALL’ITALIA DEVONO ESSERE INCARCERATI A VITA in altra epoca sarebbero m
    essi a morte ……. IL POPOLO ITALIANO SI SVEGLI, CHE E’ ORA…ANZI, L’ORA E’ PASSATA DA UN BEL PEZZO!!!!

  • Francesco Ciccarelli 12 maggio 2018

    È chiaro che Gentiloni non parla in nome degli Italiani (che non l’hanno votato), ma dietro suggerimento di banchieri e finanzieri: sono gli unici che trarranno vantaggio dall’invasione di clandestini, che porterà più precarietà e meno diritti per chi lavora. È evidente che gli speculatori vogliono decidere chi deve governare. Abbiamo avuto sessant’anni di pace nel Continente? Ma dimentichiamo sempre la guerra civile jugoslava e le responsabilità di singoli Stati europei?

  • Ferruccio Silvano Bravi 11 maggio 2018

    Annunciano che cambieranno tutto, a dispetto di quello che pensa e fa sapere ai diretti interessati il cessante Paolo Gentiloni che delira; “la stragrande maggioranza degli italiani non vuole deragliare dall’impegno europeo che ci ha garantito 60 anni di pace e di prosperità”.
    “Sono convinto che l’Italia continuerà la navigazione sulla rotta europea; spero che il prossimo governo continui questa navigazione” ribadisce il presidente ai suoi ultimi passi».
    COMMENTO:
    di Eraclito:
    Panta rhei:
    Tutto passa e si scorda
    tutto deve finir
    marxisti ed europa
    dovranno sparir.
    Ridotti come siamo dall’imposizione della mafia europeante antinazionale e ladresca, ci vuole una faccia da rimbalzare i ciottoli ad asserire che “la stragrande maggioranza degli italiani non vuole deragliare dall’impegno europeo che ci ha garantito 60 anni di pace e di prosperità”.
    MIO COMMENTO a ERACLITO:
    Se la democrazia fosse realmente governo di popolo l’unione babelica europea non sarebbe stata vigliaccamente imposta dai vampiri al potere, ma sottoposta a referendum.

  • paperoga1960@gmail.com 11 maggio 2018

    Francamente sembra sempre che questo abbia visto un’ altra partita,, questa è l’ Europa che ha negato le radici cristiane e se ne è infischiata allegramente dell’ invasione di parassiti causata dal farabutto Sarkozy e dal premio Nobel Obama !!! E ci prende ancora in giro…insieme a Giorgio l’ emerito lestofante…

  • merighifranco1@gmail.com 11 maggio 2018

    L’operazione di riempire l’Italia di migranti delinquenti e’ stata fatta contro la volonta’ degli Italiani .
    Tutta europa lo sa’ e sa’ anche tutti i NOMI dei responsabili di questo disastro .
    I potenti di europa si sono approfittati dei governi-merdacce Italiani e vorrebbero continuare ?
    ILLUSI tutti loro M****** chi si li ascolta e s’inchina loro gentiloni senza m****i in primis .

  • gianchi0655@gmail.com 11 maggio 2018

    Bisogna ammettere che sulla immigrazione Gentiloni ha fatto meglio di Renzi. Del resto a far meglio di Renzi ci voleva poco

  • olga.antonelli@fastwebnet.it 11 maggio 2018

    Penso che saranno i c