Firenze, FdI: clandestini occupano ex fabbrica, che fa il sindaco Nardella?

lunedì 7 maggio 16:01 - DI Redazione

“Decine di persone hanno occupato a Firenze l’area dell’ex fabbrica Gover di via Pistoiese e vivono in baracche di fortuna allestite all’interno di quella che è una discarica a cielo aperto. Una vera e propria zona franca di sporcizia, pericolo e illegalità tollerata da Nardella e dal Partito democratico che non muovono dito nonostante le ripetute denunce nostre e degli abitanti del quartiere”. E’ quanto denuncia il parlamentare di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli, che ha effettuato un sopralluogo nella zona insieme al capogruppo in Comune di Firenze Francesco Torselli. “Le persone che vivono lì senza alcun diritto – sottolinea Donzelli – hanno tentato di impedirci l’ingresso, di chiuderci dentro, ci hanno minacciato e tentato più volte di sottrarci il cellulare con il quale stavamo riprendendo. Il Comune deve intervenire immediatamente: la zona è da tempo frequentata da spacciatori che hanno avuto gioco facile, i fiorentini hanno il diritto di vivere sereni. È l’ora di sottrarre il quartiere da questa grave situazione”. “Nonostante le nostre denunce la situazione è peggiorata ulteriormente – spiega Torselli – il terreno è popolato da stranieri che vivono nella sporcizia e nel fetore. A pochi passi ci sono una scuola per l’infanzia e un’area giochi e i cittadini hanno paura a frequentarla e a portarci i loro figli. Il sindaco di Firenze ha la possibilità di firmare un’ordinanza che ordina alla proprietà di ripulire e bonificare l’area, ma non lo fa – conclude Torselli – porterò nuovamente la questione in consiglio comunale, non possiamo accettare che il Comune continui a fare orecchie da mercante”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *