Di Maio chiede tempo: ancora un paio di giorni per ultimare il programma

lunedì 14 maggio 17:29 - DI Redazione

Luigi Di Maio, all’uscita dal colloquio con il presidente Sergio Mattarella, non ha fatto il nome che tutti si aspettavano cioè quello della figura che dovrebbe guidare il nascente governo giallo-verde. Ha invece reso noto di avere chiesto ancora qualche giorno di tempo per poter ultimare il programma di governo. “Questo è un contratto di governo su modello tedesco e per quanto ci riguarda lo sottoporremo ai nostri iscritti con un voto online e con il voto si deciderà se far partire questo governo. Siamo molto soddisfatti – ha aggiunto Di Maio – del clima che si respira e dei risultati che stiamo portando a casa: tagli agli sprechi, reddito di cittadinanza, lotta alla corruzione, legge Fornero, carcere per gli evasori”.  Quindi ha detto che sia lui che Matteo Salvini non faranno nomi al momento ma che entrambi stanno lavorando nell’interesse dei cittadini. “Se parte questo governo – ha concluso – parte la Terza Repubblica, quella in cui i cittadini fanno un passo avanti e i politici fanno un passo indietro”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • paologiammancheri@gmail.com 15 maggio 2018

    Governo giallo – verde; il giallo e il verde sono i colori caratteristici di certi tipi di diarrea. Di Maio vada a quel paese, è anche Salvini che tarda ad accettare il fatto che un governo con un immondezzaio come i 5s sarà impossibile da realizzare. Di conseguenza , che Sergio Mattarella si decida a porre in essere il progetto che custodisce nel cassetto della sua preziosa scrivania, non dimenticando che alla medesima,tempo addietro, sedettero persone di elevatissima dignità morale e culturale e,come si suol dire,con le palle quadrate. E mi riferisco non soltanto a presidenti della Res Publica.

  • Roccoangela60@yahoo.it 15 maggio 2018

    Assurdo pensare che il nuovo governo debba avere l’approvazione di internet…ma da chi ci faremmo governare?e ogni volta dovrebbero sentire cosa pensano gli internauti prima di proporre una legge o attuare il programma? Mattarella doveva dare incarico al centro destra ma essendo lui di comprovata fede di sinistra ha ,come tutti i presidenti di sinistra che abbiamo avuto,attuato quelle che sono le sue idee,ossia di continuare a fare i tappetini dell’Europa e ingoiare rospi su rospi…con il voto del 4 marzo ci eravamo illusi di aver fatto fuori il PD che tanto danno ha fatto all’Italia ma purtroppo c’è un presidente che continua ad ostacolare il cambiamento,tutti hanno sentito le sue parole pochi giorni fa,sull’Europa,sull’euro e sui poteri che vuole esercitare sulla scelta del premier…e allora che cosa siamo andati a votare?se un presidente della Repubblica può fare il bello è il cattivo tempo?ma perché continuano a volerci tenere alla mercé di una UE che ci sta spremendo come limoni e in cambio riceviamo solo e soltanto umiliazioni?quando anni fa ha vinto il centrodestra “congiure di Palazzo”lo hanno fatto cadere,e adesso non li fanno governare ,temo che saremo sempre ostaggi di questa sinistra molto brava ad ingannarci senza farlo vedere…ma fino a quando dovremo continuare a subire?e se ci lamentiamo ci appellano come fascisti mentre i centri sociali che sfasciano e devastano non li critica nessuno…sono delusa dal questa politica di sinistra che ci sta condizionando da anni ormai…

  • franco.norello@alice.it 15 maggio 2018

    MATTARELLA DOVEVA DARE L’INCARICO AL CENTRO-DESTRA PRIMA COALIZIONE ALLE VOTAZIONI DEL 4 MARZO. UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NON PUO’ AVERE SIMPATIE O ANTIPATIE IL POPOLO E’ SOVRANO NON ALTRI

    • renato.biscetti@gmail.com 15 maggio 2018

      Invece Mattarella aveva intenzione di farsi il suo governo, alla faccia degli elettori, sia di Centrodestra che Pentastellati.

  • fernandoconte001@gmail.com 15 maggio 2018

    Domando sé i cittadini ti anno votato ciò vuol dire che ha il consenso.Il fatto è che le promesse fatte sono difficilmente realizzabili .

  • quarnaro.2011@libero.it 15 maggio 2018

    il Presidente Mattarella non perda tempo con il minorato ed ignorantello Dimaio.-Faccia LUi un governo che ci traghetti alle elezioni e finiamola di perdere tempo.

    • renato.biscetti@gmail.com 15 maggio 2018

      Mattarella fa solo gli interessi dei poteri forti, che non sonoitaliani, e della sua partepolitica.

  • philip.annovazi@gmail.com 15 maggio 2018

    Il Berlusca ha ripreso quota alla grande e ciò fa presagire un colpo di scena altro che l’inizio della terza repubblica!

    • renato.biscetti@gmail.com 15 maggio 2018

      FdI farebbe bene sganciarsi da quel coacervo di politicanti,e non uso altri aggettivi, che forma il partito di Berlusconi.

  • carlo.ermacora@alice.it 15 maggio 2018

    Di Maio per il sottoscritto è il scemo del villaggio!!!

  • tita.presti@gmail.com 15 maggio 2018

    Si questa è come se un progettista costruisce un aereo e chiede in internet se può volare. Bo qui Dan tutti i numeri…