Cura del diabete, si cambia: gli specialisti archiviano i vecchi farmaci

Cura del diabete, si cambia. La novità arriva da Rimini dove è in corso il 27esimo congresso della Sid (Società italiana di diabetologia) e dove sono state presentate le nuove Linee guida messe a punto in collaborazione con l’Amd (Associazione medici diabetologi). Obiettivo dei nuovi standard per la cura del diabete mellito: la riduzione della prescrizione dei vecchi farmaci poiché potenzialmente pericolosi per i pazienti dal momento che li espongono a un maggior rischio di crisi ipoglicemiche. Nel mirino degli specialisti della cura del diabete sono finiti farmaci a base di sulfaniluree, glinidi o acarbose, retrocessi non per la loro vetustà quanto per gli effetti collaterali prodotti, non più tollerabili anche alla luce del fatto che «ora – sottolinea la Sid – si hanno a disposizione farmaci molto più sicuri ed efficaci».

 

Il 37% dei pazienti di diabete non ha ancora cambiato cura
Ad assumere i…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi