Conte si arrende, il veto di Mattarella blocca tutto. Ora è caos istituzionale

Il “governo del cambiamento” non si farà. Giuseppe Conte ha rimesso il mandato. Il veto del presidente Mattarella sul nome di Paolo Savona al ministero dell’Economia ha bloccato tutto.  Ora è caos istituzionale, una situazione senza precedenti, con un capo dello Stato che oim pedisce di fatto  di fatto la nascita di un governo. M5s  tuona contro il Colle. “La scelta di Mattarella è incomprensibile”, ha attaccato Di Maio. “La verità è che non vogliono il M5s al governo, sono molto arrabbiato ma non finisce qui”, minaccia il leader politico grillino. Mattarella non ci sta e replica con inusuale durezza a chi lo accusa. “Non ho ostacolato la formazione del governo”, ha affermato il presidente della Repubblica. “Al contrario, ho sostenuto il tentativo in base alle regole della Carta”, ha proseguito. “Ma il capo dello Stato non può subire imposizioni”. Domani sarà un giorno livido per la REpubblkica.