Bossi: «Berlusconi dia via libera al governo col M5S, li terrà in scacco…»

mercoledì 9 maggio 19:12 - DI Monica Pucci
bossi

«Il senatùr non ha dubbi: «Io penso che tutto dipende da Berlusconi. Il leader di Forza Italia non ha l’interesse a dire solo no. È vero che Berlusconi è stato trattato malissimo, però lui può recuperare dando al governo la possibilità di partire. Di volta in volta Berlusconi avrà l’occasione di dire la sua su tutti i provvedimenti del governo che vengono portati in Aula», dice Umberto Bossi in un’intervista a Radio Radicale. «In questo modo – prosegue Bossi – Berlusconi sarà in grado di contare. Ci saranno anche delle leggi sulle quali voterà sì perché questo è nel suo interesse, come accadrà anche quando arriverà in aulala legge sulle competenze dell’autonomia della Lombardia. In quel caso Berlusconi non potrà certo votare no. Dovrà votare sì. Berlusconi è un uomo intelligente. Lascerà votare sì a questo governo. Penso che nonsi spaventerà. A volte si diventa più forti anche se si perde un po’ di controllo».
Secondo il Senatùr, oggi «Berlusconi ha tanti parlamentari. Quindi metta al lavoro i suoi parlamentari. E in quel modo potrà contare per le scelte del governo. La Lega non lo tradirà. La Lega oggi deve portare a casa le competenze per l’autonomia della Lombardia dopo il referendum». Il leader storico della Lega spiega: “Adesso vedremo come si conclude la trattativa. E’ tutto bene quel che finisce bene. Mi sembra che adesso siamo arrivati al dunque”. Su Giancarlo Giorgetti, Bossi sostiene: «È bravo. E’ un politico molto preparato. E ha esperienza».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • legionary43@gmail.com 10 maggio 2018

    BÈ, UNA CONSIDERAZIONE UN PÓ RAFFAZZONATA, MA NEL CONTESTO NON FÀ UNA PIEGA, È COSÍ!!!!!

  • ivo.gonnelli@gmail.com 10 maggio 2018

    Ben detto eddie.adofol, resta però il fatto che il senatur dei miei stivali si e i suoi
    familiari, come risulta da sentenze di condanna a loro carico, si sono riempiti
    le tasche con i soldi degli italiani che, anche per colpa loro, sono sempre più
    poveri!!!!!

  • ivo.gonnelli@gmail.com 10 maggio 2018

    Dall’ospizio una voce poco fa!!!! Per carità di Dio se gli è rimasto un briciolo di pudore, dopo le
    sentenze a suo carico e a carico dei sui familiari taccia!!!!!

  • giuseppe.liborio@teletu.it 10 maggio 2018

    Ma adesso che i 5stelle vanno al governo chi li pulisce i cessi di Mediaset? Un bel problema…

  • fdesalvo@aconet.it 10 maggio 2018

    visto lo sproloquio delle ore 07:14 sotto nikname non dovreste accettare commenti (?!?) senza nome e cognome. Persone simili hanno votato 5stelle ed una certa percentuale di Lega

  • Giuseppe Forconi 10 maggio 2018

    Bossi, Bossi, quanto le e’ costato ,. nel tempo, seguire a Berlusconi? Come si puo’ minimamente pensare che un gruppo di ragazzini dell’asilo possano capire come fare un governo e quindi saper gestire una Nazione ? Siamo fuori da ogni tipo di binario.

  • pierogalbu@alice.it 10 maggio 2018

    La saggezza di un politico scafato. Il Cavaliere sa sempre trarre profitto anche in caso di minoranza parlamentare. Alla fine, è più facile realizzare il programma del centrodestra con l’appoggio esterno che non quello del M5S. E sicuramente ha bloccato un Governo di scopo del Presidente.

  • Fablomovip@libero.it 10 maggio 2018

    Ma se per fare un governo stanno passando più di 60 giorni pensate un po’ per fare una legge ? Continuo nel dire Noooooooo. ad un governo coi 5 stelle , non capisco proprio !

  • enzo_altieri@libero.it 10 maggio 2018

    BOSSI Povero illuso, ancora non hai capito che la tua compagnia insieme a Berlusconi e, a quella dei comunisti, insieme a quella del PD di Renzi , non deve mai più prendere palla x andare al governo, avete ridotto il nostro BEL PAESE ITALIANO in una CLOACA a cielo aperto, l’ITALIA è diventata il MEXICO EUROPEO, dove tutti i delinquenti dell’EST-ASIATICI-AFRICANI-SUD/AMERICANI e, ancora non ho finito, avete tolto tutti i diritti conquistati dai lavoratori in 50anni di lotte sindacali, dando diritti ai GAY – ai Figli senza MADRE o PADRE, FAMIGLIE LESBICHE o FAMIGLIE GAY, cioè il contrario di tutto. Siete senza vergogna e, una massa di vigliacchi, arricchendovi sulle spalle di tutti i lavoratori che sono stati abbandonati anche da tutti sindacati, concedendo il potere di genere alle donne la nostra BELLA ITALIA si è infiacchita è diventata MOLLE, non vi bastano neanche tutti i morti sul lavoro, che avete creato abbandonando la sicurezza di tutti i cittadini ITALIANI. Una – Cento – Mille volte- VERGOGNA.