“Visita” il ladro in ospedale: «Chiedi scusa agli italiani, ci sei costato 6.500 euro»

martedì 10 aprile 13:53 - di Gabriele Alberti

“Chiedi scusa e torna a casa”. Singolare iniziativa dell’europarlamentare della Lega, Angelo Cioccia, che ha rivolto queste parole in diretta Facebook a Stef Tuci, giovane albanese di 26 anni colpevole di tentata rapina e contestualmente si è recato nell’ospedale dove è ricoverato il ladro albanese, che, entrando armato di un bastone nel cortile dell’abitazione di Antonio Bonfiglio, autotrasportare di 56enne, ne aveva provocato la legittima difesa: il padrone di casa, allarmato dal cane, aveva imbracciato il fucile e sparando aveva ferito il ladro all’addome.

Ora, l’esponente leghista si è recato al Policlinico San Matteo di Pavia nel giorno in cui l’albanese doveva esseredimesso. Con un cartello in mano con su scritto: «Il tuo crimine ci è costato 6500 euro, chiedi scusa agli italiani», Cioccia ha tentato di spiegarere il “contributo” dato dai contribuenti italiani  alla sua bravata: i 6500 euro di cure le stanno pagando per lui gli italiani. Dunque: “Chiedi scusa” a tutti gli italiani e torna, dopo le dimissioni dall’ospedale, al tuo paese di origine. Queste le sue parole: «Lei deve riflettere su quello che ha fatto, l’Italia non ha bisogno di delinquenti, ma di giovani che abbiano voglia di lavorare».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • max.bialystock@libero.it 11 aprile 2018

    ben fatto!
    ogniuno si tiene i “parassiti” suoi
    fuori zingari ed extracomunitari, li aiutiamo (nel caso) molto volentieri e con capacità ma a casa loro
    ne parassiti ne schiavi ma uomini di altre Nazioni, altre Culture, altre Religioni..

  • giovanni.gesia@comune.sangiulianomilanese.mi.it 11 aprile 2018

    Sei stato GRANDE ANGELO CIOCCA…..BRAVISSIMO….!!!…..

  • minorizzo@tiscali.it 10 aprile 2018

    Non chiedi scusa e torna a casa, ma torna al tuo paese e facciamoci rimborsare da esso il costo sostenuto per le tue cure. Io sono stufo di pagare il ticket per delle visite che mi sono dovute e vedere poi questi merdoni ai quali non spetterebbe niente essere curati a mie spese.

  • franchini.luzio@gmail.com 10 aprile 2018

    GRANDE!!…ma non basta. Mandiamolo veramente a casa sua con tutti gli altri che sono venuti esclusivamente per delinquere. Non abbiamo nessun bisogno di loro perché ne abbiamo già tanti dei nostri, a tutti i livelli, compresa una parte non irrilevante di MAGISTRATI. Una piccolissima parte di costoro, che però sono in grado di causare danni enormi. Ma un grande GRAZIE voglio, però, rivolgere alla stragrande maggioranza di Magistrati che, con umiltà, senso di giustizia, equità ed onestà, amministrano quella “giustizia” che spesso non lo é, non per colpa Loro.