Trieste, minorenne algerino gestiva chat dell’Isis: «Ecco come farsi esplodere»

Lezioni di terrorismo, manuali di esplosioni, docenze di anti-italianità di un ragazzino simpatizzante dell’Isis. Utilizzava la chat Telegram per gestire due gruppi e diversi canali di propaganda a favore dell’Isis, istigando gli altri utenti a commettere delitti di terrorismo e contro l’umanità. Si tratta di un minorenne italiano di origine algerina

scoperto dalla Polizia di Stato al termine di un’indagine avviata nel dicembre 2016 con…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi