Sventato attentato alla maratona di Berlino: presi 6 uomini legati ad Amri

domenica 8 aprile 18:11 - DI Redazione

La polizia tedesca conferma l’arresto di alcuni sospetti in relazione a un attentato che avrebbe dovuto essere messo a segno questa mattina, nel corso della mezza maratona di Berlino. A svelare la notizia era stato il quotidiano Die Welt, secondo il quale gli arrestati, in tutto sei persone, sarebbero stati legati ad Anis Amri, il terrorista responsabile dell’attentato al mercatino di Natale della capitale tedesca che provocò la morte di 12 persone nel dicembre 2016, poi ucciso dalla polizia italiana a Sesto San Giovanni.

Sono legati ad Amri, il terrorista ucciso a Sesto San Giovanni

In particolare, a quanto riferisce l’agenzia tedesca Dpa, la polizia ha spiegato che «ci sono prove isolate che i sei arrestati, tra i 18 e i 21 anni, potrebbero essere coinvolti nella preparazione di un crimine» relativo alla mezza maratona di Berlino, ma non ha fatto cenno al terrorismo.

Volevano accoltellare i partecipanti alla maratona

Complessivamente il Sek (Spezialeinsatzkommando, forze speciali di intervento rapido) ha fermato sei uomini, uno dei quali gravemente sospettato. Quest’ultimo voleva colpire con dei coltelli spettatori e partecipanti alla gara sportiva, per ucciderli. Il sospettato era una persona della cerchia più stretta del terrorista Amis Amri, il responsabile dell’attentato contro un mercatino di Natale della capitale tedesca del 2016. Gli sono stati trovati addosso due coltelli affilati. Nell’abitazione di uno dei sospetti, il Sek avrebbe ritrovato materiale esplosivo in una cantina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *