Sondaggio Ixé, gli elettori non gradiscono un governo Lega-M5S

Alla luce dei risultati elettorali dello scorso 4 marzo, gli italiani investono i due partiti “vincitori” della responsabilità di governare il Paese: quasi la metà (47%) indica il M5S ed il 40% la Lega. Tuttavia una maggioranza che vede queste due forze in coalizione, con l’eventuale apporto di altri partiti a supporto, non appare così popolare ed è auspicata solo dal 23% degli elettori. È quanto risulta da un sondaggio Ixé pubblicato dall’Huffington Post.

Tra quanti hanno votato ciascuno di questi due partiti, l’ipotesi di un governo sostenuto dall’altro vincitore ottiene inoltre – come risulta dallo stesso sondaggio-  un consenso minoritario. Tra gli elettori del M5S  (che convergono sul veto a Forza Italia, inclusa in coalizione solo dal 4%), il sostegno della Lega al futuro Governo ottiene il 40% delle indicazioni. E viceversa, tra i leghisti, il 38% include il M5S nella coalizione auspicata. Anche le opinioni dei cittadini, dunque, riflettono la situazione di stallo, emersa nelle consultazioni. Passando nel campo degli “sconfitti”, si deve infine segnalare come una quota consistente di elettori dl Pd (44%) ritiene che il proprio partito non debba stare fuori dai giochi. Per una volta quindi, sembra che elettorato e forze politiche si muovano in modo del tutto speculare.