Scomparsa Fiorella Cencetti, generosa attivista del Msi e custode della memoria

Stamattina alle 5 Fiorella Cencetti ci ha lasciato. Ne ha dato notizia il suo affezionato amico senatore Domenico Gramazio, che insieme a lei organizzava ogni iniziativa di tipo politico, culturale e della memoria dei nostri Caduti. Fiorella ha raggiunto il suo amato padre Giulio, già comandante della Barbarigo della X Mas, deceduto il 28 ottobre del 1974. Giulio Cencetti era commissario della Federazione del Msi nonché capo della segreteria politica. Fiorella ne ha seguito instancabilmente le orme, prodigandosi attivamente non solo nelle file del Movimento Sociale Italiano ma anche in quelle delle associazioni d’arma, partecipando attivamente alle attività di coloro che custodiscono e perpetuano la memoria dei Caduti italiani nella Seconda Guerra Mondiale. Tutto il mondo politico della destra italiana ricorda Fiorella per il suo impegno, la sua presenza in tutti gli incontri pubblici, il suo oscuro ma efficace lavorare nel mondo dell’associazionismo nazionale e si stringe intorno alla famiglia in questo doloroso momento. I funerali di Fiorella Cencetti si terranno lunedì alle 15,30 nella chiesa dei Sette Santi Fondatori in piazza Salerno a Roma. La cerimonia verrà officiata da padre Attilio Russo. Alla famiglia giungano le più sentite condoglianze della redazione e della direzione del Secolo d’Italia e della Fondazione Alleanza nazionale.