Salvini: pronti a governare da soli, nessuno ci mette i piedi in testa (video)

“Io adesso torno a Roma a fare il possibile e l’impossibile per dare un governo serio a questo paese e, ovviamente, io ascolto tutti ma non ci facciamo mettere i piedi in testa da nessuno. Conto di tornare a Terni per festeggiare un sindaco in gamba e conto di tornarci da presidente del consiglio”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, congedandosi dai molti sostenitori che hanno seguito la presentazione del candidato a sindaco di Terni del centrodestra, Leonardo Latini.

Salvini ha poi osservato che Luigi Di Maio non può comportarsi come Alberto Sordi ne l marchese del Grillo “Se vuoi costruire, non puoi metterti sul piedistallo e dire a mo’ di Alberto Sordi, ‘io so io e voi non siete…siete un pochino di meno…’ noi che abbiamo vinto non lo facciamo, non siamo noi a pretendere. Io sarei onorato domani mattina di iniziare a fare il presidente del consiglio di questo paese perché ho le idee, la squadra la forza e la libertà per cambiare le cose”.

“Io mi metto a disposizione del paese e della squadra – ha concluso – spero che anche gli altri interlocutori, ovviamente non il Pd, ma i 5Stelle dimostrino che hanno voglia di governare realmente, perché se invece andranno a dire ‘no no’ a porre veti e fare capricci vuol dire che non hanno voglia di governare questo paese e quindi noi siamo in grado di farlo anche da soli se del caso”.