Salvini enigmatico: “Mi serve qualche giorno, non posso sbagliare…”

“Datemi ancora qualche giorno, preferisco attendere ancora un poco piuttosto che sbagliare e dover poi chiedere scusa per anni. Ci giochiamo il governo per i prossimi 5 anni. Anche se fossero necessari 2 o 3 giorni in più, l’importante è non sbagliare. Noi vogliamo il governo del cambiamento”, ha detto Matteo Salvini a Monfalcone per le regionali in Friuli Venezia Giulia. L’ipotesi più probabile è la possibilità di un tentativo di un governo col centrodestra e un tentativo, in aula, di raccattare voti o dal Pd o dal M5S. Ma c’è chi pensa che Salvini potrebbe anche andare a vedere le carte dei grillini offrendogli un accordo solo con la Lega. Un enigma, che verrà sciolto solo dopo il probabile affidamento dell’incarico al presidente della Camera Roberto Fico, a caccia di sostegno dal Pd.

Salvini, in questo senso, lancia strani messaggi: “Andremo al governo solo se potremo mantenere le nostre promesse: cancellare la Fornero, ridurre le tasse, blindare i confini, la riforma della giustizia, io mantengo i patti con i cittadini, non con i politici...”, dice con un linguaggio un po’ criptico.

Intanto, sul fronte del Friuli, dove si vota domenica prossima, Salvini promette: “Voglio tornare qui ai primi di maggio a festeggiare Massimiliano Fedriga governatore, spero di tornarci da presidente del consiglio”, dice chiudendo un intervento per le elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia a Monfalcone.