Roma, donna sfrattata minaccia di darsi fuoco insieme ai figli

mercoledì 4 aprile 12:33 - DI Redazione

Momenti di tensione stamattina a largo Reduzzi, in zona Corviale a Roma, durante lo sgombero di un appartamento dell’Ater (l’ente che assegna gli alloggi popolari) occupato abusivamente. Sul posto, per eseguire lo sgombero disposto dalla procura, vigili urbani e polizia.

È accaduto al quartiere Corviale

L’occupante, una donna, italiana, che era insieme ai figli piccoli, rispettivamente di quattro mesi e di un anno e mezzo, ha minacciato di dare fuoco a tutto. Dentro l’abitazione c’era anche il cognato della donna, ristretto ai domiciliari. C’è voluta una lunga trattativa per convincere la donna a desistere e per scongiurare il pericolo.

La donna ha esistito solo dopo una serrata trattativa

A sgombero già in corso è arrivato anche il marito della donna, un italo-tunisino. Oltre a vigili urbani del Gruppo Marconi e del Gssu, guidato da Ugo Esposito, sono intervenuti polizia, vigili del fuoco e personale dei servizi sociali. La situazione è stata riportata alla calma anche se occupanti e forze dell’ordine sono ancora sul posto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *