Ora basta, fuori chi delinque! Lega: in Emilia serve ampliare il monitoraggio sui migranti

martedì 17 aprile 14:45 - DI Redazione

Se è vero che, sempre più spesso, specie nelle città, l’equazione criminalità e stranieri è diventata ormai una inequivocabile certezza, è altresì vero – come ribadito in giunta da un consigliere leghista dell’Emilia Romagna – «che il monitoraggio annuale (realizzato dal 2006) dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale e umanitaria in Emilia-Romagna è l’azione più caratteristica e consolidata fra quelle realizzate dalla Regione», ma anche che, «alla luce dei sempre più numerosi fatti di cronaca nera che hanno come protagonisti i richiedenti asilo, sarebbe il caso di estendere il monitoraggio anche alle fattispecie di reato poste in essere dai profughi medesimi».

La Lega alla Regione Emilia: ampliare il monitoraggio sui migranti

A chiederlo, in una specifica interrogazione alla Giunta dell’Emilia-Romagna, ha provveduto il consigliere della Lega nord, Daniele Marchetti il quale, asseverando il compito assolto con «il monitoraggio della Regione», che intende rappresentare la situazione sul territorio regionale di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria», riconosce che «allargare la prospettiva del monitoraggio anche agli eventi delittuosi commessi da questi stranieri renderebbe lo strumento prezioso per distinguere i richiedenti asilo fra quelli meritevoli di rimanere nel nostro Paese da quelli che, invece, non lo sono».

E sulla gestione dei fondi pubblici ai richiedenti asilo…

Non solo: Marchetti, inoltre, si spinge anche più in là e nella sua interrogazione arriva a chiedere alla Giunta anche «se ritenga legittimo, etico e giusto che persone richiedenti protezione internazionale possano permettersi di sperperare soldi pubblici nell’acquisto di bevande alcoliche, che in genere, rappresentano la causa scatenante del degrado e dei comportamenti delittuosi di cui gli stranieri sono protagonisti». Quindi conclude: «A questo proposito – aggiunge il leghista nell’interrogazione – in che modo, la Giunta, ritiene di dover intervenire sulla gestione dei fondi pubblici dati ai richiedenti asilo?». Questione che apre ad altri interrogativi, altre interrogazioni, altre vertenze…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *