Olivia Taylor, star di Netfix, molestata a Roma da un migrante sul taxi (video)

Olivia Taylor Luccardi, 29enne attrice statunitense famosa per aver partecipato a diverse serie tv di succecco come Orange Is the New Black, è stata violentata su un taxi abusivo a Roma. Un orrore. I fatti risalgono al 28 dicembre: la giovane attrice mai avrebbe immaginato che la sua vacanza si sarebbe  trasformata in un incubo per colpa di un tassista abusivo, originario della Siria e difeso dall’avvocato Francesco Bolognesi.

La star Netflix insieme a degli amici si era recata in un pub nel quartiere Testaccio. Un appuntamento che si ripetava da una ventina giorni. Al termine della serata, l’attrice accompagnata dagli altri ragazzi si fa convincere a salire a bordo di un taxi abusivo. Uno dopo l’altro vengono portati a casa. Per ultima rimane l’attrice – riporta il Messaggero – E’ a questo punto che il  tassista decide di arpionarla per le braccia e baciarla contro la sua volontà. L’attrice si è divincolata, è fuggita evitando il peggio. Il tassista abusivo è accusato di violenza sessuale.