Molise, Gasparri: «Una tendenza chiara e forte per il centrodestra»

«Se nel Molise sarà confermato nelle prossime ore il risultato che si sta delineando, senza fare di queste elezioni una sorta di giudizio universale, non possiamo non rilevare una serie di fatti positivi». Lo dice il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. «Quando si tratta di amministrazione di scelte concrete, non solo di un sondaggio di opinione, i grillini -aggiunge l’esponente azzurro- arretrano e il centrodestra vince. Pur in presenza di numerose liste legate alla vita del territorio, che hanno allargato ma anche per certi versi frammentato l’area del centrodestra, Forza Italia ottiene un risultato più che soddisfacente. Ciò anche grazie all’impegno diretto e personale di Silvio Berlusconi che si è speso con grande decisione e generosità».

«Sarebbe sbagliato trarre da questo risultato conseguenze definitive, come molti commentatori esagerando hanno fatto, ma sarebbe sbagliato non tenere conto di una tendenza chiara e forte. In Molise vince il centrodestra, domenica prossima in Friuli-Venezia Giulia stravincerà il centrodestra. Se si dovesse spaccare o se le vie del governo dovessero andare in altre direzioni si creerebbe un grave strappo, con un danno non solo ad una delle coalizioni in campo, ma alla stessa logica della democrazia e alla volontà dei cittadini».

Gelmini: «Centrodestra in ottimo stato di salute»

Soddisfazione, per il risultato del Molise, anche nelle parole di  Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera. «La bellissima vittoria in Molise rappresenta l’ennesima dimostrazione dell’ottimo stato di salute della coalizione di centrodestra. Altro che artifizio elettorale, caro Di Maio, la nostra area politica è forte, competitiva, credibile, e ancora una volta è stata premiata dai cittadini nelle urne».   «Grazie -sottolinea- al presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che con grande entusiasmo, con la sua presenza e con il suo carisma, ha dato il colpo d’ala decisivo per la volata finale; grazie alla coordinatrice regionale azzurra, Annaelsa Tartaglione, per il grande lavoro organizzativo fatto in questi mesi; grazie ai nostri
parlamentari, ai nostri amministratori locali, ai nostri militanti che ci hanno creduto sin dall’inizio e che hanno condotto una campagna elettorale straordinaria; grazie ai leader di Lega e Fratelli d’Italia, Salvini e Meloni, per il loro sostegno e per la loro lealtà».