Molise, Toma in testa: centrodestra unito verso una clamorosa vittoria sul M5S

Si profila una clamorosa vittoria per il centrodestra unito e rinforzato da liste civiche, in Molise. Dopo il 50% delle sezioni scrutinate Donato Toma (nella foto) è in netto vantaggio sul discusso nipote del killer di camorra, Andrea Greco: l’esponente del centrodestra viaggia intorno al 40% dei voti, il grillino naviga a distanza intorno al 37%. La coalizione di centrosinistra, guidata dal Pd, è molto indietro, intorno al 16%. Vince e ottiene il premio di maggioranza la lista e il presidente che conseguono un voto in più dell’avversario, senza ballottaggio.

Il crollo del il Movimento 5 Stelle è importante, dopo il 44% registrato alle Politiche. Nel centrodestra che sostiene Toma Forza Italia, al momento, torna primo partito della coalizione, Lega seconda, mentre sale di oltre due punti Fratelli d’Italia. Disastrosa la prova del Pd, ancora una volta, con Carlo Veneziale. Sotto la soglia di sbarramento sarebbe anche il candidato di Casa Pound, Agostino Di Giacomo.