Molestie, si dimette il capo dell’Accademia che assegna il Premio Nobel

Il capo dell’Accademia svedese che assegna il Premio Nobel per la letteratura, Sara Danius, si è dimessa dopo uno scandalo di abusi sessuali che ha coinvolto il marito di una donna che ne fa parte. L’organizzazione ha ricevuto molte critiche per il modo in cui ha gestito la vicenda e ieri Danius ha annunciato la sua decisione al termine di una riunione di emergenza dei membri dell’Accademia, a Stoccolma. «È desiderio dell’Accademia che io rinunci alla mia posizione di segretario permanente», ha detto la 56enne ai giornalisti.

Premio Nobel, si dimette il capo dell’Accademia

«Ha già influito molto sul Premio Nobel e questo è un grosso problema. Ho preso questa decisione con effetto immediato», ha aggiunto Sara Danius- Lo scorso novembre, ispirato dalla campagna #MeToo, 18 donne hanno lanciato accuse di aggressione e molestie sessuali nei confronti di Jean-Claude Arnault , il marito della poetessa Katarina Frostenson, che dal 1992 è un membro dell’Accademia svedese. L’uomo ha respinto tutte le accuse, per le quali non è comunque stata presentata alcuna denuncia. Ma i pubblici ministeri hanno aperto un’indagine preliminare, terminata il mese scorso con l’archiviazione a causa della mancanza di prove e della prescrizione per alcuni reati. La scorsa settimana, dopo che l’Accademia ha votato contro la rimozione di Frostenson, tre membri, Klas Ostergren, Kjell Espmark e Peter Englund, si sono dimessi per protesta. Per via del suo regolamento, i membri dell’Accademia svedese non possono dimettersi, ma solo smettere di partecipare alle sue attività.