Lite condominiale a Padova: minore accoltella un vicino di 44 anni

Dopo una lite condominiale a Padova un diciasettenne ha accoltellato un uomo di 44 anni. I poliziotti sono intervenuti sul posto dopo essere stata allertati dai cittadini.  Al 113 hanno segnalato, infatti, che un uomo ferito in cerca di scampo tra le macchine di un parcheggio condominiale era inseguito da un minorenne armato di coltello. Giunti immediatamente nel condominio, due agenti hanno bloccato con non poca difficoltà il ragazzo e lo hanno disarmato, gli altri due hanno soccorso il ferito, accovacciato dietro una macchina in attesa dell’arrivo del 118.

Diciassettenne arrestato per tentato omicidio

Dalle indagini è emerso che la furibonda lite ha avuto origine quando una residente del condominio, insieme a un suo amico, ha notato un paio di cassette delle lettere divelte e danneggiate. La donna, presumendo che l’autore dell’atto vandalico fosse il giovane, gravato da precedenti di polizia e responsabile in passato di altri danneggiamenti nel palazzo, ha bussato alla porta dell’appartamento dove il ragazzo risiede insieme alla madre italiana e al padre tunisino, per chiedere spiegazioni. Aperta la porta, il ragazzo immediatamente ha aggredito verbalmente la giovane fino ad arrivare quasi a metterle le mani addosso. L’amico presente, per evitare che la lite trascendesse e che il ragazzo passasse alle vie di fatto, si è interposto tra i due scatenando ulteriormente le ire del minorenne che improvvisamente ha estratto un coltello a serramanico dalla tasca della felpa tentando di colpire il malcapitato.  L’uomo è stato gravemente ferito sulla mano destra, istintivamente posta sulla gola. Dopo averlo colpito, il minorenne ha inseguito l’uomo che, ferito e sanguinante, ha tentato di fuggire dal condominio. Solo l’arrivo della polizia ha messo fine alla furia del minore che una volta bloccato è stato ammanettato e condotto in questura dove è stato arrestato per tentato omicidio.