La furia di un altro genitore a scuola: prende a calci la vetrata dell’asilo

Un 34enne, disoccupato, pregiudicato ha preso a calci la vetrata posta all’ingresso di un asilo nido, a Firenze, danneggiandola. Questa mattina alle 12.40, a seguito di una chiamata giunta sul numero di emergenza 112, i militari sono intervenuti all’asilo, dove un’educatrice aveva segnalato la presenza di un uomo, padre di un alunno, che aveva dato in escandescenze. I militari hanno accertato che i genitori di un bambino di due anni si erano presentati a scuola, dopo aver appreso che gli operatori dei servizi sociali del Comune di Firenze avevano prelevato il bimbo, assieme a un secondo figlio che frequenta un altro asilo, per affidarli ad altre famiglie.

Prende a calci la vetrata, denunciato

L’uomo aveva insistentemente chiesto all’insegnante di entrare nella struttura per verificare l’effettiva assenza del figlio. Avendo ricevuto una risposta negativa, il 34enne ha dato in escandescenze e, dopo aver offeso il personale della scuola, ha iniziato a tirare calci alla vetrata d’ingresso danneggiandola irrimediabilmente e, insieme alla moglie, si è allontanato. Dopo aver trovato la donna nella propria abitazione, i carabinieri hanno rintracciato telefonicamente l’uomo raggiungendolo nelle vicinanze di un centro commerciale. Ai militari il 34enne ha ammesso le proprie responsabilità per l’accaduto dovuto a uno scatto d’ira per l’infelice situazione familiare. L’uomo è stato denunciato a piede libero per il danneggiamento della vetrata.