La cultura “chiama”: in Toscana sono attesi due milioni di turisti in più

venerdì 6 aprile 15:34 - DI Redazione

L’arte richiama sempre più persone. Il turismo culturale cresce e questo è un dato positivo. E le zone che possono vantare grandi opere ne guadagnano. Le cifre sono positive: quasi due milioni di presenze turistiche in più. È quanto si attendono, per il 2018, gli operatori toscani di settore intervistati dall’ultima indagine condotta da SL&A Turismo e Territorio per conto di Toscana Promozione Turistica, i cui risultati sono stati presentati a Firenze. Dopo un 2017 più che positivo, con circa il 61% degli operatori che dice molto soddisfatto della passata stagione turistica, anche l’anno in corso si prospetta positivo per la Toscana del Turismo. Gli operatori di settore, infatti, guardano con molta fiducia alla nuova stagione e si aspettano un crescita prudenziale attorno al +4% negli arrivi (+3.3% per i turisti italiani e +4.4% per gli stranieri) e una aumento di fatturato del 3.4%. «Certamente queste proiezioni – ha detto l’assessore Ciuoffo – rappresentano una ottima base di partenza. Ma ci dicono soprattutto

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi