Incendio alla Trump Tower: 1 morto, 4 pompieri feriti. E c’è chi si bea dell'”impero in fumo” (VIDEO)

Alla fine non ce l’ha fatta ed è morta la persona che era rimasta gravemente ferita nell’incendio sviluppatosi ieri al 50esimo piano della Trump Tower. A dare il drammatico annuncio ha provveduto il capo dei vigili del fuoco di New York, Daniel Nigro, sottolineando come l’appartamento della vittima fosse «virtualmente completamente in fiamme» quando i pompieri sono arrivati. L’uomo, rimasto gravemente ferito, era stato portato subito in ospedale, ma purtroppo per lui non si è potuto fare molto: e nella notte è deceduto.

Incendio alla Trump Tower: una vittima

Oggi, allora, resta la paura per quanto accaduto alla Trump Tower diManhattan, dove uo spaventoso incendio scoppiato in un appartamento al 50/mo piano, ha fatto scattare l’allarme: i vigili del fuoco, tempestivamente arrivati sukl posto, hanno immediatamente capito che la situazione era grave: molto grave.  Nel devastante inferno di fuoco, infatti, ha perso la vita, dopo un disperato ricovero in ospedale, l’uomo che si trovava dentro l’appartamento dove, una volta accorsi e intervenuti, sono rimasti feriti anche 4 coraggiosi pompieri. Quello di ieri è stato il secondo devastante incendio verificatosi nel giro di appena tre mesi nella torre di cui però, a differenza dei casi precedenti, ancora non è stato possibile individuare le cause.

Il simbolo di un impero in fumo?

Quel che è certo è che le immagini delle fiamme che imperversano, del fumo nero e dei detriti che incombono dall’alto su Manhattan della zona presidiata e isolata durante le operazioni di soccorso e tutto il clima drammaticamente apocalittico che circonda l’intera area e pervade la grande mela, sono prontamente rimbalzate dai media sul web e viceversa, pronte a emblematizzare il “declino”: la Trump Tower, come noto, che si staglia imponente sulla Quinta strada a Manhattan, è uno degli edifici più iconici della città di New York ed è il simbolo stesso dell’impero targato Donald Trump.