Guai giudiziari per il figlio di Gigi D’Alessio: botte e lesioni alla domestica

Guai giudiziari per il figlio di Gigi D’Alessio. Dovrà affrontare un processo per lesioni e violenza privata: avrebbe sbattuto fuori di casa ai Parioli, a Roma, la domestica in ciabatte dopo averla picchiata.  Secondo la ricostruzione del pubblico ministero  Mario Dovinola, dopo un bisticcio in piena notte con la fiamma del momento, la convivente Nicole Minetti, Claudio D’Alessio nel 2014 avrebbe maltrattato la domestica, una quarantenne ucraiana, che lo aveva inviatato ad abbassare i toni.

Il figlio di Gigi D’Alessio a giudizio

L’indagato ha sempre respinto le accuse: «Mi ha denunciato per i soldi, mai sfiorata con un dito». La donna aveva presentato la denuncia  poche ore dopo la lite: «Ha provato a lanciarmi una sedia», riporta il Messaggero.  E ancora: « Mi ha strattonato e sbattuto contro il muro – ha detto la domestica – buttandomi la valigia fuori solo perché gli avevo chiesto l’ultimo stipendio». La donna ha avuto prima una prognosi di tre giorni, diventati dieci per gli stati d’ansia e si è costituita parte civile. Ieri il gip Clementina Forleo ha disposto per D’Alessio jr il rinvio a giudizio.