Gli insospettabili fan di Salvini: dopo Amendola, Alba Parietti e Albanese

Chi l’avrebbe mai detto che un leader populista, attaccato dalla sinistra per le sue idee spicce sull’immigrazione, potesse sedurre i vip un tempo ferocemente critici con Silvio Berlusconi? Eppure accade, e l’elenco dei nuovi, insospettabili fan di Salvini è appena all’inizio, inaugurato da Claudio Amendola che un tempo raccontava dei suoi scontri di piazza con Gianni Alemanno e oggi giudica Matteo Salvini il miglior politico degli ultimi 20 anni. Alba Parietti, che non ha mai fatto mistero delle sue simpatie di sinistra, osserva oggi che Matteo Salvini “Ha fatto quello che è stato incapace di fare la sinistra, cioè stare vicino ai bisogni della gente“. Detto questo, ha anche specificato che non voterebbe mai per la destra, “perché sarebbe come tradire mio padre”. Agli estimatori va aggiunto poi Antonio Albanese, creatore del personaggio Cetto La Qualunque, per il quale Salvini “iha vinto perché ha frequentato i territori e ha saputo quindi intercettare tutto, malumori, gioie, dolori”. Margherita Buy è più cauta: spiega che non ama la politica che sfrutta le paure della gente ma ammette che Salvini ha dimostrato un’abilità innegabile nel creare consenso, aiutato anche dalla situazione in cui versa l’Italia. Chi invece non è mai stato di sinistra e può elogiare a cuor leggero Salvini è Lando Buzzanca, che ha dichiarato al settimanale Oggi: “Salvini? Mi piace e l’ho anche votato!.