Gaffe del Campidoglio: “Alla maratona ci sarà Abebe Bikila”. Ma è morto nel ’73

La giunta Raggi fa miracoli e resuscita persino l’olimpionico di Roma 1960, Abebe Bikila. La battuta corre sul web dopo la clamorosa gaffe degli uffici della sindaca. Che tra lo sport e la giunta M5S del Campidoglio non corresse buon sangue si sapeva dalla decisione di rinunciare all’organizzazione delle Olimpiadi. La conferma dello scarso feeling con le discipline olimpiche arriva da una nota del Comune di Roma, relativa a un evento sportivo. Una maratona alla quale, secondo il comunicato stampa ufficiale redatto dagli uffici della Raggi, parteciperà anche Abebe Bikila, vincitore della maratona delle Olimpiadi di Roma del 1960.

La gaffe su Abebe Bikila

La gaffe su Abebe Bikila

La topica su Abebe Bikila sul sito del Comune di Roma

Sul sito ufficiale del Comune di Roma, è stato citato il campione che correva a piedi nudi, tra gli atleti che parteciperanno alla maratona Appia Run, in programma domenica 15 aprile. «Guest star il campione olimpico della maratona del 1960, l’ottantaseiennne Abebe Bikila che correrà insieme ai partecipanti», è stato scritto sul sito ufficiale. Ma il campione etiope è morto nel 1973 ad Addis Abeba. Le ragioni della topica? I compilatori del sito del Comune di Roma potrebbe con scarsa attenzione (e con zero competenza sulla storia dello sport) il sito ufficiale della maratona Appia Run così come era stato riportato dai giornali: «Una gara da correre insieme al mito di Abebe Bikila che su questi sampietrini e sul basolato lavico dell’Appia Antica vinse la Maratona Olimpica del 1960». Un errore che ricorda quello che fece il leader M5s, Luigi Di Maio, che disse di avere letto una e-mail e di non averla capita. In perfetto stile pentastellato.