FdI: “No a governicchi. Abbiamo presentato proposta per premio di maggioranza” (video)

mercoledì 4 aprile 19:44 - DI Valter Delle Donne

«FdI ha ribadito al presidente Mattarella che l’Italia ha bisogno di un nuovo governo e che questo governo dovrà essere guidato da un esponente di centrodestra. Secondo le regole che ci siamo dati internamente, l’incarico va dato a Matteo Salvini». Così Giorgia Meloni al termine delle consultazioni al Quirinale. 

La presidente di FdI: “Vogliono dividerci, ma non cadiamo nella trappola”

Meloni ha ricordato che, «a causa di una legge irresponsabile oggi il cammino è complicato dall’assenza di una maggioranza parlamentare. Ma il 4 marzo quasi il 40 per cento ha scelto il centrodestra, se si vuole rispettare la volontà popolare si deve partire da qui. Il prossimo governo spetta al centrodestra». A precisa domanda, se dovesse appoggiare un governo guidato da Salvini ma senza Forza Italia, la leader di Fratelli d’Italia ha escluso questa ipotesi. «È normale che chi è arrivato secondo alle elezioni voglia dividere chi è arrivato prima, ma non cadremo nella trappola».

Al Quirinale delegazione con Meloni, Rampelli e Bertacco

La delegazione di Fratelli d’Italia, guidata da Meloni e dai capigruppo di Camera e Senato Fabio Rampelli e Stefano Bertacco, ha ribadito al capo dello Stato l’indisponibilità a sostenere governi elettorali. «Non siamo disposti a sostenere alcun governicchio che nasca e duri con la scusa della legge elettorale. Abbiamo visto i precedenti – ha aggiunto la presidente di Fratelli d’Italia – Si sono occupati di tutto per anni. Piuttosto che un altro governo Gentiloni preferiamo tornare alle urne. Ma non possiamo restituire agli italiani il caos. Fratelli d’Italia ha già presentato una proposta di legge per introdurre nel sistema di voto un premio di maggioranza, di cui dovrebbe occuparsi la commissione speciale che si insedierà in Parlamento, senza dover dar vita ad un nuovo governo se a breve fosse necessario tornare ad elezioni. «Una legge di un articolo, si approva in tre ore», in modo che se non si dovesse formare un nuovo governo si tornerebbe subito al voto, ma con la certezza di dare una maggioranza solida agli italiani.

La delegazione di Fdi ricevuta da Mattarella

La delegazione di Fdi ricevuta da Mattarella

“Se dicono no a Salvini, puntiamo su personalità più inclusiva”

Il nome del premier incaricato? Meloni ha ribadito l’indicazione del segretario della Lega. «Se non riuscissimo con Salvini toccherà al centrodestra ragionare su una personalità più inclusiva». La leader di FI ha anche aggiunto, per ribadire la coesione della coalizione: «Al prossimo giro di consultazioni proporrò agli alleati di venire insieme».

“Possiamo anche pensare a un governo di minoranza”

Alla domanda dei giornalalisti sui numeri insufficienti, la Meloni si è detta fiduciosa: «È vero che i numeri per costruire una maggioranza non sono facilissimi, ma non sono nemmeno impossibili. Siamo la prima forza in Italia e siamo in grado di concretizzare il programma se rimaniamo uniti. Capisco la tattica del M5s per dividerci. Noi guardiamo a un’interlocuzione a 360 gradi. Chi vuole sostenere la maggioranza sulle nostre questioni irrinunciabili è ben accetto. I numeri non ci sono, ma sono meno impossibili di quanto possa sembrare. Eventualmente, si può parlare anche di un governo di minoranza. Alla nostra coalizione spetta l’onere e l’onore di governare».

“Volevamo venire in autobus, ma non passano”

Prima delle consultazioni il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, insieme ai capigruppo di Camera e Senato, Fabio Rampelli e Stefano Bertacco, arrivando al Quirinale ha avuto un simpatico siparietto con la stampa : «Volevamo venire in autobus ma la Raggi ha tagliato le corse e non passano…».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Concetto Baronessa 5 aprile 2018

    Concordo con la linea di condotta di Fratelli d’Italia

  • giacomosinagra@gmail.com 5 aprile 2018

    Giorgia sei GRANDE. Sei tu il nuovo Presidente del Consiglio e Mattarella lo sa benissimo !

  • lorenzodebaso@libero.it 4 aprile 2018

    ..il centrodestra è salvini meloni e..toti, mai più con Berlusconi…