Esce “La caduta di Gondolin”, un romanzo inedito di J.R.R.Tolkien

Un “nuovo” romanzo di J.R. R. Tolkien (1892-1973), dal titolo The Fall of Gondolin, sarà pubblicato in Gran Bretagna dall’editore HarperCollins il prossimo 23 agosto. La caduta di Gondolin è la storia di una città bellissima e misteriosa, distrutta dalle forze oscure che l’autore di Il Signore degli Anelli aveva definito “la prima vera storia” della Terra di Mezzo. The Fall of Gondolin sarà il secondo “nuovo” lavoro dello scrittore inglese a essere pubblicato nel giro di due anni, dopo l’uscita di Beren e Lúthien nel maggio 2017. Il volume di 304 è curato dal figlio di Tolkien, Christopher Tolkien, 93 anni, e sarà illustrato dallo storico disegnatore di Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli Alan Lee. Per gli appassionati della letteratura fantasy si tratta di una vera sorpresa, perché Christopher Tolkien aveva detto che Beren e Lúthien sarebbe stata l’ultima pubblicazione postuma degli scritti paterni da lui curati. La caduta di Gondolin, ha precisato in una nota l’editore britannico, narra le vicende delle due massime potenze del mondo. Da una parte è in azione il “supremo male” di Morgoth, invisibile in questa storia ma al comando di un’immensa forza militare dalla sua fortezza di Angband; dall’altra opera il dio del mare Ulmo, secondo in potenza solo a Manwë, signore dei Valar. Morgoth sta cercando di scoprire e distruggere la città nascosta di Gondolin, mentre Ulmo sostiene i Noldor, i parenti degli Elfi che vivono in città.